Castelli della Loira, foto

1 di 40
    continua
    https://viaggi.nanopress.it/fotogallery/castelli-della-loira-foto_6007.html
    Chambord, l'emblema dei castelli della Loira
    Chambord, l'emblema dei castelli della Loira. Una delle regioni più belle di tutta la Francia è sicuramente la valle della Loira, ovvero quell'area delimitata dallo scorrere del fiume selvaggio più lungo della nazione transalpina. La regione della Loira ha visto nascere nei secoli precedenti numerosissimi castelli e dimore reali, se ne contano addirittura 300. Tutti tendono ad esprimere la personalità e lo stile di chi le ha fatte costruire. Ecco una raccolta di alcuni tra i più bei castelli della Loira.

    Il castello della Loira per eccellenza è Chambord, uno sfavillio di guglie, camini e scalinate. Ogni anno questo castello è visitato da almeno un milione di visitatori, ansiosi di ammirare da vicino l'amore per l'arte e per il fasto, che fanno paragonare questa dimora persino a Versailles. Chambord è costruito secondo il modello feudale con il mastio al centro circondato da 4 torri.

    Chambord, l'emblema dei castelli della Loira

    Una delle regioni più belle di tutta la Francia è sicuramente la valle della Loira, ovvero quell'area delimitata dallo scorrere del fiume selvaggio più lungo della nazione transalpina. La regione della Loira ha visto nascere nei secoli precedenti numerosissimi castelli e dimore reali, se ne contano addirittura 300. Tutti tendono ad esprimere la personalità e lo stile di chi le ha fatte costruire. Ecco una raccolta di alcuni tra i più bei castelli della Loira.

    Il castello della Loira per eccellenza è Chambord, uno sfavillio di guglie, camini e scalinate. Ogni anno questo castello è visitato da almeno un milione di visitatori, ansiosi di ammirare da vicino l'amore per l'arte e per il fasto, che fanno paragonare questa dimora persino a Versailles. Chambord è costruito secondo il modello feudale con il mastio al centro circondato da 4 torri.

    Una delle regioni più belle di tutta la Francia è sicuramente la valle della Loira, ovvero quell'area delimitata dallo scorrere del fiume selvaggio più lungo della nazione transalpina. La regione della Loira ha visto nascere nei secoli precedenti numerosissimi castelli e dimore reali, se ne contano addirittura 300. Tutti tendono ad esprimere la personalità e lo stile di chi le ha fatte costruire. Ecco una raccolta di alcuni tra i più bei castelli della Loira.

    Il castello della Loira per eccellenza è Chambord, uno sfavillio di guglie, camini e scalinate. Ogni anno questo castello è visitato da almeno un milione di visitatori, ansiosi di ammirare da vicino l'amore per l'arte e per il fasto, che fanno paragonare questa dimora persino a Versailles. Chambord è costruito secondo il modello feudale con il mastio al centro circondato da 4 torri.

    Chambord, scala a doppia rivoluzione

    Chambord, scala a doppia rivoluzione

    Una delle maggiori attrattive di Chambord è la scala a doppia rivoluzione, pensata e realizzata da un grande architetto italiano: Leonardo da Vinci. Si tratta si due scale a chiocciola che ruotano nello stesso senso senza incontrarsi mai. Questo permette ai visitatori di salire e scendere senza incrociarsi.

    Una delle maggiori attrattive di Chambord è la scala a doppia rivoluzione, pensata e realizzata da un grande architetto italiano: Leonardo da Vinci. Si tratta si due scale a chiocciola che ruotano nello stesso senso senza incontrarsi mai. Questo permette ai visitatori di salire e scendere senza incrociarsi.

    Amboise e Clos Lucé

    Amboise e Clos Lucé

    Amboise è famosa per essere stata la residenza di Francesco I e prima ancora di Carlo VIII di Francia. In questo castello, fatto ingrandire per volere di Carlo si organizzavano molto spesso delle feste di corte in cui poter anche far mostra di tutta la mobilia e le opere che il sovrano aveva fatto importare dall'Italia, di cui amava enormemente l'arte. I pezzi forte di questo castello sono la terrazza da cui è possibile ammirare una bellissima vista sulla valle della Loira e sulla città; la torre dell'orologio e soprattutto i giardini realizzati con lo stile italiano. Da non perdere anche il Clos Lucé, una costruzione medievale in cui ha vissuto Leonardo da Vinci.

    Amboise è famosa per essere stata la residenza di Francesco I e prima ancora di Carlo VIII di Francia. In questo castello, fatto ingrandire per volere di Carlo si organizzavano molto spesso delle feste di corte in cui poter anche far mostra di tutta la mobilia e le opere che il sovrano aveva fatto importare dall'Italia, di cui amava enormemente l'arte. I pezzi forte di questo castello sono la terrazza da cui è possibile ammirare una bellissima vista sulla valle della Loira e sulla città; la torre dell'orologio e soprattutto i giardini realizzati con lo stile italiano. Da non perdere anche il Clos Lucé, una costruzione medievale in cui ha vissuto Leonardo da Vinci.

    Angers e le sue tante torri

    Angers e le sue tante torri

    Angers è un castello molto famoso per un dipinto conservato al suo interno, la celebre 'tenture de l'Apocalipse', lunga 133 metri e alta 6 metri, realizzata con il rosso e il blu, per un totale di 76 quadri. Ad Angers è possibile anche visitare i cachots, ovvero le prigioni. Riconoscerete presto questo castello, dato che ha molte torri in scisto bianco e nero.

    Angers è un castello molto famoso per un dipinto conservato al suo interno, la celebre 'tenture de l'Apocalipse', lunga 133 metri e alta 6 metri, realizzata con il rosso e il blu, per un totale di 76 quadri. Ad Angers è possibile anche visitare i cachots, ovvero le prigioni. Riconoscerete presto questo castello, dato che ha molte torri in scisto bianco e nero.

    Azay-le-rideau, tranquillità sull'Indre

    Azay-le-rideau, tranquillità sull'Indre

    Il castello di Azay-le-rideau si affaccia sulle acque del fiume Indre. All'interno della costruzione, la parte più bella è rappresentata dalla scalinata d'onore a 3 piani mentre particolarmente affascinante è la collezione di arazzi del 16esimo e del 17esimo secolo. Il castello è circondato da della vegetazione che dona armonia a tutto il sito.

    Il castello di Azay-le-rideau si affaccia sulle acque del fiume Indre. All'interno della costruzione, la parte più bella è rappresentata dalla scalinata d'onore a 3 piani mentre particolarmente affascinante è la collezione di arazzi del 16esimo e del 17esimo secolo. Il castello è circondato da della vegetazione che dona armonia a tutto il sito.

    Blois, la storia passa di qui

    Blois, la storia passa di qui

    Il castello di Blois può essere considerato come l'espressione dell'epoca di Luigi XII, di Francesco I e di Gaaston d'Orlenas. Entrando nelle sale e percorrendo i corridoi, non potrete non restare colpiti dai colori scuri, e non a caso proprio qui è stato commesso un crimine famoso nella storia di Francia, cioè l'assassinio del duca di Guise. Il castello ha 3 ale principali, dedicati ai maggiori sovrani che l'hanno abitata. La più bella è quella di Francesco I in cui si trova anche la famosa scalinata, esterna, in stile gotico, divenuto ormai una parte della facciata.

    Il castello di Blois può essere considerato come l'espressione dell'epoca di Luigi XII, di Francesco I e di Gaaston d'Orlenas. Entrando nelle sale e percorrendo i corridoi, non potrete non restare colpiti dai colori scuri, e non a caso proprio qui è stato commesso un crimine famoso nella storia di Francia, cioè l'assassinio del duca di Guise. Il castello ha 3 ale principali, dedicati ai maggiori sovrani che l'hanno abitata. La più bella è quella di Francesco I in cui si trova anche la famosa scalinata, esterna, in stile gotico, divenuto ormai una parte della facciata.

    Chenonceau, il castello delle donne

    Chenonceau, il castello delle donne

    Avete mai sentito parlare di Chenonceau? Beh, questo castello è passato alla storia come il castello delle donne, proprio perché tutti i suoi proprietari sono state donne, tra le più belle di Francia: Caterina dei Medici, Caterina Briçonnet, Diane de Poitiers (amante di Enrico II) e Louise de Lorraine. La parte più bella del castello è però la grande galleria sul fiume Cher che fu trasformata in infermeria militare durante la prima guerra mondiale.

    Avete mai sentito parlare di Chenonceau? Beh, questo castello è passato alla storia come il castello delle donne, proprio perché tutti i suoi proprietari sono state donne, tra le più belle di Francia: Caterina dei Medici, Caterina Briçonnet, Diane de Poitiers (amante di Enrico II) e Louise de Lorraine. La parte più bella del castello è però la grande galleria sul fiume Cher che fu trasformata in infermeria militare durante la prima guerra mondiale.

    Cheverny e l'armonia della facciata

    Cheverny e l'armonia della facciata

    Il castello di Cheverny è un bellissimo esempio di arte del 17esimo secolo e colpisce soprattutto per l'utilizzo di pietre bianche e per le proporzioni armoniose, basate sulla simmetria. Ma la vera sorpresa è nascosta al suo interno: arazzi e dipinti di grandi maestri, bellissima mobilia e rivestimenti dipinti. La semplicità e l'armonia della facciata sono tipici dello stile di Luigi XIII. Da non perdere la camera del re, il gran Salon e i 3 ritratti di François Clouet, come anche il bellissimo orologio Luigi XV.

    Il castello di Cheverny è un bellissimo esempio di arte del 17esimo secolo e colpisce soprattutto per l'utilizzo di pietre bianche e per le proporzioni armoniose, basate sulla simmetria. Ma la vera sorpresa è nascosta al suo interno: arazzi e dipinti di grandi maestri, bellissima mobilia e rivestimenti dipinti. La semplicità e l'armonia della facciata sono tipici dello stile di Luigi XIII. Da non perdere la camera del re, il gran Salon e i 3 ritratti di François Clouet, come anche il bellissimo orologio Luigi XV.

    Chinon, fortezza medievale

    Chinon, fortezza medievale

    Chinon è una fortezza medievale molto imponente che si affaccia sulla Vienne. Il castello si trova in una valle ricca di storia e di cultura dove il clima è molto favorevole. Non a caso da queste parti si produce del vino di qualità. Visitando il castello non perdete occasione di fare un salto nelle cantine vicine. La particolarità di questo castello, oltre alla sua posizione dominante sul fiume e la valle è la torre dell'orologio, che ha una forma inusualmente piatta. Dal lato sud del castello le viste sono davvero suggestive.

    Chinon è una fortezza medievale molto imponente che si affaccia sulla Vienne. Il castello si trova in una valle ricca di storia e di cultura dove il clima è molto favorevole. Non a caso da queste parti si produce del vino di qualità. Visitando il castello non perdete occasione di fare un salto nelle cantine vicine. La particolarità di questo castello, oltre alla sua posizione dominante sul fiume e la valle è la torre dell'orologio, che ha una forma inusualmente piatta. Dal lato sud del castello le viste sono davvero suggestive.

    Villandry e i suoi giardini

    Villandry e i suoi giardini

    Villandry, piuttosto che per il castello in sé, è conosciuta soprattutto per i suoi giardini. L'arte dei giardini è stata una pratica molto diffusa per tutti i castelli della Loira tanto che si organizzano dei veri e propri itinerari alla scoperta dei giardini di queste dimore. All'interno del castello si potrà comunque ritrovare l'atmosfera del Rinascimento con i vari dipinti e le ricche tappezzerie. Particolarmente affascinante è la galleria dei dipinti, dove sono esposte delle opere soprattutto di artisti spagnoli. La galleria termina con una sala con un soffitto chiamato 'plafond mudéjar', realizzato con motivi mori piuttosto inusuali nella regione della Loira.

    Villandry, piuttosto che per il castello in sé, è conosciuta soprattutto per i suoi giardini. L'arte dei giardini è stata una pratica molto diffusa per tutti i castelli della Loira tanto che si organizzano dei veri e propri itinerari alla scoperta dei giardini di queste dimore. All'interno del castello si potrà comunque ritrovare l'atmosfera del Rinascimento con i vari dipinti e le ricche tappezzerie. Particolarmente affascinante è la galleria dei dipinti, dove sono esposte delle opere soprattutto di artisti spagnoli. La galleria termina con una sala con un soffitto chiamato 'plafond mudéjar', realizzato con motivi mori piuttosto inusuali nella regione della Loira.

    Castello di Châteaudun

    Castello di Châteaudun

    Questo austero castello si trova a Châteaudun, nel dipartimento dell'Eure-et-Loir. Fu costruito tra il XII e il XVI secolo, e possiede un torrione alto 31 metri, una Sainte-Chapelle, l'ala Dunois, fatta costruire da Jean de Dunois, e l'ala Longueville, fatta costruire da Francesco I di Francia.

    Questo austero castello si trova a Châteaudun, nel dipartimento dell'Eure-et-Loir. Fu costruito tra il XII e il XVI secolo, e possiede un torrione alto 31 metri, una Sainte-Chapelle, l'ala Dunois, fatta costruire da Jean de Dunois, e l'ala Longueville, fatta costruire da Francesco I di Francia.

    Castello di Chaumont

    Castello di Chaumont

    Il castello dalle torri fiabesche si trova a Chaumont-sur-Loire, nel dipartimento Loir-et-Cher. Fu fatto costruire nell'XI secolo da Odo I, Conte di Blois, e da allora ha avuto numerosi proprietari ed ospiti. Il castello è molto affascinante e possiede un bel giardino.

    Il castello dalle torri fiabesche si trova a Chaumont-sur-Loire, nel dipartimento Loir-et-Cher. Fu fatto costruire nell'XI secolo da Odo I, Conte di Blois, e da allora ha avuto numerosi proprietari ed ospiti. Il castello è molto affascinante e possiede un bel giardino.

    Castello di Gué-Péan

    Castello di Gué-Péan

    Il castello, costruito tra il XIV ed il XV secolo, si affaccia sul fiume Cher, nel territorio del comune di Pontlevoy. La sua particolarità sono gli interni, specialmente la sala delle Guardie, la cappella, il salone e la biblioteca. Le decorazioni e gli arredi, in stile Luigi XV e Luigi XVI, hanno attirato nei secoli importanti personaggi della letteratura e della storia francese, come Balzac e La Fayette, oltre ai re Francesco I, Enrico II ed Enrico III.

    Il castello, costruito tra il XIV ed il XV secolo, si affaccia sul fiume Cher, nel territorio del comune di Pontlevoy. La sua particolarità sono gli interni, specialmente la sala delle Guardie, la cappella, il salone e la biblioteca. Le decorazioni e gli arredi, in stile Luigi XV e Luigi XVI, hanno attirato nei secoli importanti personaggi della letteratura e della storia francese, come Balzac e La Fayette, oltre ai re Francesco I, Enrico II ed Enrico III.

    Castello di Langeais

    Castello di Langeais

    Questo castello fu originariamente costruito come una fortezza nel X secolo, ma nel XV secolo Luigi XI lo fece ricostruire, donandolo alla storia per come lo conosciamo oggi: il castello è uno dei migliori esempi di architettura tardo-medievale in Francia.

    Questo castello fu originariamente costruito come una fortezza nel X secolo, ma nel XV secolo Luigi XI lo fece ricostruire, donandolo alla storia per come lo conosciamo oggi: il castello è uno dei migliori esempi di architettura tardo-medievale in Francia.

    Castello di Le Rivau

    Castello di Le Rivau

    Lo Château du Rivau fu costruito inizialmente come fortezza, nel Xv secolo, ma fu trasformato per usi domestici durante il Rinascimento. La particolarità del castello sono i suoi 12 giardini, considerati tra i più belli di Francia, che possiedono varie piante rare e una collezione di 300 varietà di rose.

    Lo Château du Rivau fu costruito inizialmente come fortezza, nel Xv secolo, ma fu trasformato per usi domestici durante il Rinascimento. La particolarità del castello sono i suoi 12 giardini, considerati tra i più belli di Francia, che possiedono varie piante rare e una collezione di 300 varietà di rose.

    Castello di Montpoupon

    Castello di Montpoupon

    Questo castello, anticamente usato dai gentiluomini che si recavano a caccia, si trova in una zona piuttosto isolata, tra le valli dello Cher e dell'Indre. Oggi è di proprietà privata, e la sua visita è possibile solo su accompagnamento.

    Questo castello, anticamente usato dai gentiluomini che si recavano a caccia, si trova in una zona piuttosto isolata, tra le valli dello Cher e dell'Indre. Oggi è di proprietà privata, e la sua visita è possibile solo su accompagnamento.

    Castello di Sully-sur-Loire

    Castello di Sully-sur-Loire

    Il castello rinascimentale sorge sulla riva sinistra della Loira, nel comune omonimo. Il suo edificio centrale offre un notevole esempio di costruzione con torri circolari della fine del XIV secolo. Interamente dedicato a funzioni di rappresentanza, fu raddoppiato da un alloggio privato, che conserva la medesima struttura interna, ma dal carattere più intimo.

    Il castello rinascimentale sorge sulla riva sinistra della Loira, nel comune omonimo. Il suo edificio centrale offre un notevole esempio di costruzione con torri circolari della fine del XIV secolo. Interamente dedicato a funzioni di rappresentanza, fu raddoppiato da un alloggio privato, che conserva la medesima struttura interna, ma dal carattere più intimo.

    Castello di Ussé

    Castello di Ussé

    Questo castello dai caratteri gotici e rinascimentali sorge sulle rive del fiume Indre, nel comune di Rigny-Ussé. La sua particolarità sta nell'aver ispirato Charles Perrault per la favola "La bella addormentata nel bosco".

    Questo castello dai caratteri gotici e rinascimentali sorge sulle rive del fiume Indre, nel comune di Rigny-Ussé. La sua particolarità sta nell'aver ispirato Charles Perrault per la favola "La bella addormentata nel bosco".

    Castello di Valençay

    Castello di Valençay

    Questo castello, costruito tra il XVI e il XVIII secolo, fu descritto da George Sand come "uno dei più belli della Terra". Una parte dei suoi splendidi e sontuosi giardini è stata adibita a giardino zoologico.

    Questo castello, costruito tra il XVI e il XVIII secolo, fu descritto da George Sand come "uno dei più belli della Terra". Una parte dei suoi splendidi e sontuosi giardini è stata adibita a giardino zoologico.

    Castello di Clos-Lucé

    Castello di Clos-Lucé

    Il maniero del Clos Lucé (detto anche Cloux) si trova nella parte più elevata della località francese di Amboise, ed è noto soprattutto per essere stato l'ultima dimora di Leonardi da Vinci, che vi soggiornò su invito di Francesco I. Il maniero è collegato al Castello di Amboise da un passaggio sotterraneo che consentiva al re di rendere visita a Leonardo in qualunque momento.

    Il maniero del Clos Lucé (detto anche Cloux) si trova nella parte più elevata della località francese di Amboise, ed è noto soprattutto per essere stato l'ultima dimora di Leonardi da Vinci, che vi soggiornò su invito di Francesco I. Il maniero è collegato al Castello di Amboise da un passaggio sotterraneo che consentiva al re di rendere visita a Leonardo in qualunque momento.

    Castello di Saumur

    Castello di Saumur

    Questo affascinante castello, situato alla confluenza del fiume Thouet nella Loira, sorse prima come torre di guardia, poi come monastero al quale fu successivamente aggiunta una residenza fortificata, circondata da una cinta muraria.

    Questo affascinante castello, situato alla confluenza del fiume Thouet nella Loira, sorse prima come torre di guardia, poi come monastero al quale fu successivamente aggiunta una residenza fortificata, circondata da una cinta muraria.

    Castello di Selles-sur-Cher

    Castello di Selles-sur-Cher

    Il castello, situato nell'omonimo comune, sorge sul corso del fiume Cher. Nacque inizialmente come una fortezza, nel X secolo, poi trasformata nell'attuale dimora, tra il XIII e il XV secolo. La sua particolarità è costituita dalla sua composizione, fatta di un insieme di padiglioni collegati da una galleria ad arcate.

    Il castello, situato nell'omonimo comune, sorge sul corso del fiume Cher. Nacque inizialmente come una fortezza, nel X secolo, poi trasformata nell'attuale dimora, tra il XIII e il XV secolo. La sua particolarità è costituita dalla sua composizione, fatta di un insieme di padiglioni collegati da una galleria ad arcate.

    Scorcio su una fontana del Castello di Valençay

    Scorcio su una fontana del Castello di Valençay

    Un giro in carrozza al Castello di Valençay

    Un giro in carrozza al Castello di Valençay

    I giardini del Castello di Chaumont

    I giardini del Castello di Chaumont

    Gita a cavallo davanti al Castello di Chambord

    Gita a cavallo davanti al Castello di Chambord

    Panoramica del Castello di Sully-sur-Loire

    Panoramica del Castello di Sully-sur-Loire

    Un magnifico giardino

    Un magnifico giardino

    Il tranquillo Castello di Azay-le-Rideau

    Il tranquillo Castello di Azay-le-Rideau

    Una panoramica del Castello di Blois

    Una panoramica del Castello di Blois

    Una sontuosa camera del Castello di Amboise

    Una sontuosa camera del Castello di Amboise

    Le torri del Castello di Angers

    Le torri del Castello di Angers

    Ingresso al Castello di Ceverny

    Ingresso al Castello di Ceverny

    Il fiabesco Castello di Chenonceau  al tramonto

    Il fiabesco Castello di Chenonceau al tramonto

    Veduta dall'alto del Castello di Chambord

    Veduta dall'alto del Castello di Chambord

    I giardini del Castello di Chenonceau

    I giardini del Castello di Chenonceau

    Sala interna del Castello di Cheverny

    Sala interna del Castello di Cheverny

    I giardini del Castello di Villandry

    I giardini del Castello di Villandry

    Il Castello di Villandry tra i campi di lavanda

    Il Castello di Villandry tra i campi di lavanda

    Gli archi del Castello di Chenonceau

    Gli archi del Castello di Chenonceau