Museo Egizio di Torino: orari, prezzi e informazioni utili

da , il

    Museo Egizio di Torino: orari, prezzi e informazioni utili

    Il Museo Egizio di Torino è una delle attrazioni più prestigiose per quanto riguarda l’arte egiziana: non a caso, dopo il Museo del Cairo, quello di Torino è il secondo al mondo per importanza e quantità di reperti esposti. Se avete deciso di visitare Torino, non potete di certo perdervi una puntata in questo tempio della storia egizia: mummie, sarcofagi, oggetti d’artigianato, reperti archeologici, iscrizioni, qui tutto è studiato per darvi l’impressione di entrare nell’antico Egitto, regno di faraoni, dei e dee, misteri e piramidi. Chi non è rimasto affascinato da bambino leggendo della vita di Cleopatra oppure delle leggende sulla maledizione del faraone?

    Il Museo delle Antichità Egizie, vero nome del Museo Egizio di Torino, ha una storia molto antica: la sua fondazione risale al 1824 da parte del re Carlo Felice, che aveva acquisito una collezione di 5628 reperti egizi riunita da Bernardino Drovetti.

    La sede del museo si trova, sin dalle sue origini, nel palazzo noto come ‘Collegio dei Nobili’, costruito nel XVII secolo dall’architetto Guarino Guarini che l’aveva pensato come sede della scuola dei Gesuiti. Nel XVIII secolo il palazzo era stato trasformato nell’Accademia delle Scienze.

    Sebbene non rientri tra i musei gratis di Torino, fare una capatina qui, dove ogni anno innumerevoli gite scolastiche rivelano agli occhi degli studenti le meraviglie dell’antico Egitto, varrà sicuramente la pena, soprattutto se state viaggiando in compagnia dei vostri bambini.

    Torino è una città molto affascinante da ogni punto di vista: qui si trova una delle 5 cioccolaterie migliori d’Italia, per fare il pieno di calorie dopo una lunga camminata tra i corridoi del museo.

    Certo se avete deciso di visitare Torino in un giorno forse vi sarà difficile coniugare il Museo Egizio alla Mole e alle altre numerose attrazioni che la capitale sabauda ha da offrire ai turisti: eppure un pomeriggio dedicati a uno dei musei più rinomati e famosi del mondo vi farà meravigliare per le bellezze esposte.

    Eccovi un pratico vademecum che potrà esservi d’aiuto nell’organizzazione della vostra visita al Museo Egizio di Torino, con l’indicazione di orari, costi dei biglietti, attività e tutte le informazioni utili per godere al meglio della vostra gita torinese: per i dettagli potete consultare il sito ufficiale del Museo Egizio.

    Orari Museo Egizio di Torino

    Il Museo Egizio di Torino, come il suo collega del Cairo, è dedicato esclusivamente all’arte e alla cultura dell’antico Egitto, grazie al contributo di numerosi studiosi di fama internazionale che si dedicano allo studio delle collezioni messe a disposizione dal museo.

    Un esempio? Qui nel 1824, data della fondazione del museo, giunse il decifratore dei geroglifici egizi Jean Francois Champollion, che scrisse ‘La strada per Menfi e Tebe passa da Torino‘.

    Per poter ammirare le incredibili opere qui racchiuse e fare un viaggio virtuale nell’antico Egitto, potete recarvi al museo tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 8,30 alle 19,30, orario di chiusura del museo: l’ultimo ingresso è consentito alle 18,30.

    L’unico altro giorno di chiusura del museo, a parte tutti i lunedì dell’anno, è Natale.

    Trovate tutte le informazioni utili su orari di apertura e chiusura sul sito del Museo Egizio di Torino.

    Museo Egizio di Torino: prezzi dei biglietti

    La fama del Museo Egizio di Torino è legata a un insieme di collezioni che si sono sovrapposte nel tempo: qui è possibile ammirare anche i ritrovamenti portati alla luce a seguito degli scavi della Missione Archeologica Italiana che, tra il 1900 e il 1935, portò alla luce in Egitto numerosi reperti.

    Il Museo Egizio di Torino è a pagamento, anche se potete approfittare delle Giornate Europee del Patrimonio per entrare gratis e regalarvi una visita che rimarrà nei vostri ricordi molto a lungo.

    Le tariffe d’ingresso, consultabili sul sito del museo, hanno prezzi abbastanza democratici:

    • il biglietto intero costa 7,50 euro;
    • il biglietto ridotto, valido per chi ha tra i 18 e i 25, per gli insegnanti a tempo indeterminato e gli accompagnatori disabili, è di 3,50 euro;
    • il biglietto è gratuito per alcune categorie: non pagano i minori di 18 anni, gli over 65, i disabili e i militari.

    Una bella iniziativa, se volete fare un regalo di Natale o di compleanno diverso dal solito, è quella di regalare il biglietto d’ingresso al museo: presso la biglietteria del Museo Egizio, infatti, sono in vendita voucher speciali con un tagliando all’interno da presentare alla cassa per ricevere un biglietto gratuito. Chi riceve il regalo ha tempo 6 mesi per poter usufruire di un ingresso gratuito.

    Museo Egizio e prenotazioni

    Il Museo Egizio di Torino è meta ogni anno di numerose scolaresche e gruppi organizzati: chi di noi alle elementari non è stato portato in gita davanti alle mummie custodite nelle teche di vetro, la vera attrazione che attira gli sguardi di tutti i bambini?

    Ecco perché il museo mette a disposizione un servizio di prenotazioni, che per gruppi e scuole è obbligatorio.

    Per fissare la data della gita, basta telefonare al numero 011 4406903:

    • da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.00
    • il sabato dalle 9.00 alle 13.00.

    In alternativa, potete mandare la vostra richiesta via fax al numero 011 5069814 o via mail all’indirizzo info@museitorino.it: per verificare date, orari, chiusure e aperture, prima di decidere ricordatevi di dare un’occhiata al sito del museo.

    Visite guidate al Museo Egizio

    Se volete approfittare dell’occasione di essere a Torino per visitare il museo come si deve e scoprire tutto quello che c’è da sapere sull’antico Egitto e la storia del museo, allora potete decidere di fare una visita guidata.

    Il museo ne organizza di tutti i tipi a seconda del numero di visitatori e di quello che volete vedere, basta consultare il sito del Museo Egizio per sapere in quale categoria rientrare. In particolare:

    • visite guidate per gruppi di max 30 persone: durano 1,5 h, occorre prenotare prima e il costo è di 75 euro in totale più 6,50 euro a gruppo, oppure 95 euro totali più 6,50 euro a gruppo per la visita in lingua straniera;
    • visite guidate a reperti mirati: valida per gruppi di 30 persone max, occorre prenotare in anticipo, dura 1 h e vi costerà 65 euro in totale;
    • visite guidate per singoli: dal martedì al sabato alle 11,30 e alle 17,30 e la domenica alle 11, 12, 15 e 16, per soli 4 euro, escluso il biglietto d’ingresso, potrete partecipare a una visita guidata per singoli, ma ricordatevi di prenotarvi in tempo;
    • visite guidate per scuole: durano 1 h e un quarto e costano solo 4 euro a studente incluso l’ingresso.

    Come arrivare al Museo Egizio di Torino?

    Il Museo Egizio di Torino è facilmente raggiungibile coi mezzi pubblici perchè si trova proprio in centro città: l’indirizzo esatto è via Accademia delle Scienze 6, vicino a Piazza San Carlo e il numero di telefono, se desiderate chiedere maggiori informazioni, è 011 5613157.

    Il museo è raggiungibile:

    • a piedi dalla Stazione di Torino Porta Nuova, oppure dalla stazione di Porta Susa prendendo l’autobus 55 o 56 o il tram numero 13 fino a Piazza Castello;
    • in metropolitana, scendendo alla fermata di Porta Nuova proprio di fronte alla stazione dei treni;
    • con la propria auto, uscendo dall’autostrada al casello di Torino nord oppure Torino sud e poi seguendo le indicazioni per il centro città. Sul sito del museo trovate una cartina che vi sarà d’aiuto per raggiungere l’edificio.

    Eventi speciali al Museo Egizio di Torino

    Pensate che visitare un museo sia un’attività statica e anche un po’ noiosa? Allora dovete ricredervi, perchè non tutti i musei sono uguali.

    Ultimamente c’è la tendenza a trasformare il museo in un luogo vivo, che funga da punto d’incontro tra più persone e soprattutto che possa essere interattivo con i visitatori.

    Il Museo Egizio di Torino non fa eccezioni: ogni anno, infatti, si organizzano diverse attività ed eventi che coinvolgono in modo creativo e divertente i turisti.

    Per farvi un esempio, da quattro anni a questa parte ad Halloween il Museo Egizio organizza visite notturne ad hoc per trascorrere la notte più paurosa dell’anno a contatto con mummie e misteri.

    Tenete d’occhio il sito del museo per essere sempre aggiornati sulle attività in calendario e non perdervi belle occasioni.