Santiago del Cile: monumenti, Museo della Moda e Lollapalooza

da , il

    Santiago del Cile: monumenti, Museo della Moda e Lollapalooza

    Secondo il New York Times, il 2011 è l’anno di Santiago del Cile: dopo il terremoto del 2010, il paese sudamericano ha bisogno di rialzarsi e la capitale è il simbolo della riscossa artistica e culturale. Non solo monumenti come la cattedrale di San Giacomo, il Palacio de Bellas Artes o la Posada del Corregidor, ma anche bei locali e ristoranti alla moda: non a caso Santiago è considerata come la prima città dell’America Latina per la qualità della vita. Ma da non perdere assolutamente sono il Museo della Moda e il Lollapalooza, il famoso festival musicale che per la prima volta si terrà al di fuori degli Stati Uniti.

    Il Cile è un paese di ghiacci e deserti, di luoghi estremi e impervi: qui si trovano alcuni dei ghiacciai più belli del mondo o deserti unici nel loro genere, come quello di Atacama, che può vantare di essere l’unico deserto del mondo privo di oasi.

    Anche la sua capitale non fa eccezione, con le cime innevate della Cordigliera delle Ande a far da sfondo ai grattacieli, in un’atmosfera quasi surreale. E quest’anno sarà la location del Lollapalooza, il famoso festival di musica organizzato da Perry Farrell dei Jane’s Addiction.

    In occasione del ventesimo anniversario il Lolla, come viene affettuosamente chiamato, varcherà per la prima volta i confini degli Stati Uniti e sbarcherà in Cile. Il mega-concerto si terrà all’O’Higgins Park (2-3 aprile 2011) e vedrà una line-up d’eccezione con artisti come The Killers, Yeah Yeah Yeahs, Fatboy Slim, Ben Harper e altri ancora da confermare. Pensate che nell’edizione americana dell’anno scorso si esibirono Lady Gaga, Green Day, Soundgarden e Strokes!

    Santiago del Cile non vuol dire solo musica: qui potrete visitare il Museo della Moda, con oltre 10 mila abiti e accessori, come la giacca militare di John Lennon o quella usata nel film “Terminator” da Arnold Schwarzenegger. Ma anche il Centro Cultural Gabriela Mistral, un centro polifunzionale per performance e mostre, o il Palacio La Moneda, che ospita in continuazione rassegne d’arte.

    Ma non dimentichiamoci che il Cile è anche terra di mistero: i Moai dell’Isola di Pasqua rimangono ancora oggi uno dei misteri più affascinanti dell’antichità che l’archeologia non è riuscita a spiegare con certezza.