Da Bacon ai Beatles a Milano: in mostra alla Permanente gli anni del rock

Stampa di Richard Hamilton: mostra Da Bacon ai Beatles
Stampa di Richard Hamilton: mostra Da Bacon ai Beatles

La mostra “Da Bacon ai Beatles. Nuove immagini in Europa negli anni del rock” a Milano è un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti dell’arte e della musica. Al suo interno, infatti, vi sono esposte 70 opere nate a cavallo degli anni Cinquanta e Sessanta, nell’epoca d’oro della swinging London e del rock made in England.

L’esposizione, in programma al Palazzo della Permanente di Milano, dal 16 novembre 2011 al 12 febbraio 2012, intende rievocare non solo l’arte europea di quel periodo, ma anche una società spaccata in due dagli idealismi e una generazione divisa e indecisa tra Beatles e Rolling Stones.

Ma i visitatori non saranno costretti a scegliere: il percorso sarà infatti accompagnato, grazie a un paio di cuffie, dalla musica dell’epoca, dagli esordi di Elvis Presley, che nel 1954 registrava i suoi primi brani, allo scioglimento dei Beatles, che con l’uscita di Let it be nel 1970 segnavano la fine della loro avventura.

Sono 44 gli artisti presenti, a partire dai grandi maestri come Francis Bacon, Alberto Giacometti, Pierre Alechinsky, Karel Appel, Cèsar, Jean Dubuffet e Asger Jorn. Ma sono tanti anche gli italiani presenti, da Valerio Adami a Franco Angeli, da Enrico Bay a Mimmo Rotella, da Mario Schifano a Emilio Tadini.

Da non perdere un esemplare della serie di stampe “Swinging London” di Richard Hamilton, ispirata all’arresto del mercante Robert Fraser insieme a Mick Jagger per possesso di droga. Hamilton, inoltre, era amico di Paul McCartney e fu l’autore della copertina del White Album.

Ma da vedere ci sono anche la bandiera americana coperta di frammenti di corpi, dal titolo “Old Glory”, firmata da William Utermohlen, la “Joan Baez” di Giuseppe Guerreschi e il “Portrait of M. Cochrane” di Asger Jorn. Senza dimenticare Peter Blake: anche lui sconfinò nella musica come autore di Sgt. Pepper, vincitrice nel 1968 del Premio Grammy per la migliore copertina dell’anno.
 

Orari
 

  • Da martedì a venerdì: dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30
  • Sabato, domenica e festivi: dalle 10 alle 18.30
  • Chiuso tutti i lunedì, il 24, 25, 26 e 31 dicembre 2011, 1 gennaio 2012

Biglietti
 

  • Intero: 6 euro
  • Ridotto: 4 euro
  • Audioguida inclusa

Vi ricordiamo che sono gli ultimi giorni per vedere due bellissime mostre: Dylan Dog al Wow Spazio Fumetto sarà aperta fino all’11 dicembre, mentre è possibile visitare gratis la mostra Parasimpatico di Pipilotti Rist fino al 18 dicembre.