Città del tradimento: Milano è la capitale delle corna

Il Bacio
Il Bacio

Tra le città del tradimento, per lo meno in Italia, Milano si posiziona prima in classifica nella hit parade delle ‘capitali delle corna’! Non se la prendano i meneghini, la colpa non è loro quanto della brulicante vita d’affari del capoluogo lombardo: quindi attenzione, se il vostro partner vi saluta dicendo che parte per un week end di shopping a Milano, iniziate a sospettare qualcosa.

Visitare Milano è facile, sia che dobbiate raggiungere la città per lavoro, sia che siate in vacanza: cocktail, aperitivi, sfilate, feste, inaugurazioni, spettacoli teatrali, cinema, le occasioni per amare il capoluogo lombardo sono tante, senza dimenticare il gran numero di aziende che ha sede proprio qui e che ogni anno vengono coinvolte nelle numerose fiere di settore.
Ma se vedete che qualcuno inizia a intensificare un po’ troppo i viaggi di lavoro, allora la cosa dovrebbe farvi sorgere qualche sospetto: a dirlo è uno studio dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani, che rivela non solo il primato milanese dei tradimenti, ma anche che il numero delle scappatelle è ben lungi dall’essere stabile e viaggia verso un deciso aumento nei prossimi anni.
Secondo l’indagine, che è stata elaborata partendo dai dati Istat, Eurispes ed Eures, quindi in modo molto serio attendibile, non sono i milanesi a tradire: semmai a cadere in tentazione sono le centinaia di persone che raggiungono Milano per questioni di lavoro. Si sa, dopo un meeting o un brainstormig, può succedere di bere qualcosa insieme ai colleghi ed essere colpiti da Cupido.
Subito dopo Milano, Roma è la città italiana che raccoglie un buon numero di corna, ma anche Bologna, Venezia e Napoli si difendono bene. A livello mondiale, invece, la medaglia d’oro va a New York, la città più sicura degli Usa ma non per la fedeltà coniugale, seguita da Los Angeles e quindi, conferma internazionale, l’italiana Milano, che conta anche su un mercato molto fiorente di escort.
Le scappatelle avvengono soprattutto nei luoghi di lavoro durante la pausa pranzo, dove si consumano almeno 6 tradimenti su 10: se un collega dovesse invitarvi a una colazione di lavoro, siete avvisati!