Berlusconi testimonial Ryanair, ancora! Un’altra occasione per scappare

da , il

    Berlusconi testimonial Ryanair, ancora! Un’altra occasione per scappare

    Berlusconi testimonial Ryanair…ancora? Eh già, alla compagnia low cost irlandese la situazione politica italiana piace così tanto da averne creato ormai un leit motiv a livello promozionale per le sue pubblicità. Che, per inciso, piacciono moltissimo.

    Il nostro premier era già stato preso di mira da Ryanair lo scorso luglio, quando il vettore l’ha schiaffato in home page per pubblicizzare la sua nuova campagna di offerte: allora si vedeva una foto di un Berlusconi piuttosto scoraggiato con la scritta a fumetto: ‘Solo una cosa mi tirerebbe su in questo momento…‘, seguiva lo slogan ‘Una scappatella con Ryanair 12 euro’. Indipendentemente dalle proprie convinzioni politiche, non è geniale?

    In questo caso il claim della pubblicità, che fa chiaramente riferimento all’attuale situazione di difficoltà del governo italiano, sigla: ‘Un’altra occasione per scappare con Ryanair’, una frase a effetto proprio di fianco a un montaggio fotografico di Berlusconi che tiene in mano il nuovo calendario 2012 di Ryanair, che non perde occasione per sottolineare il basso costo dei suoi voli.

    Ma c’era anche un’altra pubblicità col premier, la terza in totale, che faceva riferimento a 560 milioni di buoni motivi per scappare come se fosse una frase detta da Berlusconi.

    D’altra parte sulle eccentricità di Ryanair potremmo scrivere un’enciclopedia: Michael O’Leary, amministratore delegato della compagnia, non perde occasione per ritagliarsi qualche momento di notorietà (non che ne abbia bisogno), snocciolando provocazioni. Negli ultimi tempi ha fatto scalpore il finestrino rotto riparato con lo scotch su un volo della compagnia, che più che scalpore a generato panico perchè va bene spendere poco per il biglietto ma la sicurezza andrebbe garantita!

    E per gli ometti, è di qualche giorno fa il classico calendario 2012 con le hostess semi nude.