Viaggi nello spazio: con Virgin il turismo spaziale diventa low cost

Viaggi nello spazio Virgin
Viaggi nello spazio Virgin

I viaggi nello spazio con Virgin diventano low cost: mai sognato di fare turismo spaziale? I prezzi vi spaventano? Invece il 2012 sarà l’anno in cui i viaggi nello spazio a scopo turistico verranno sdoganati. Se un tempo si pensava ai viaggi nello spazio a partire dal 2013 e riservati a pochi ricconi che al posto del filimino delle vacanze avrebbero annoiato le serate degli amici proiettando le foto della Terra vista dallo spazio, gli Stati Uniti danno una sferzata di cambiamento in materia e lanciano il turismo spaziale low cost.

Che poi in realtà è low cost per modo di dire, nel senso che comunque andare tra le stelle avrà un costo non indifferente: i voli suborbitali per turisti normali a marchio Virgin Galactic Flight costeranno 200mila dollari!

E non stiamo parlando di un volo di ore con atterraggio sulla Luna o su Marte compreso e nemmeno di un soggiorno al Galactic Suite Space Resort, l’hotel di lusso nello spazio – non ancora inaugurato – dove per inciso una notte costa circa 1 milione di dollari! I voli nello spazio low cost targati Virgin, a bordo della SpaceShipTwo, durano circa 2 ore e mezza: le navicelle dovrebbero decollare entro il prossimo Natale, quindi si presume che il numero di turisti spaziali, attualmente fermo a 7 persone che hanno raggiunto una base spaziale a bordo di un razzo russo, dovrebbe aumentare.
Gli Stati Uniti sono in prima fila nella corsa alla conquista dello spazio turistico: i biglietti infatti si potranno acquistare nelle agenzie di viaggio americane ed è già stata studiata una polizza assicurativa ad hoc per turisti dello spazio.