Salone del libro di Torino 2011: programma e appuntamenti da non perdere

da , il

    Salone del libro di Torino 2011: programma e appuntamenti da non perdere

    Il programma 2011 del Salone del libro di Torino si preannuncia ricco di eventi e appuntamenti da non perdere. Quest’anno, infatti, grazie alla concomitanza con l’anniversario dei 150 anni dell’Unità d’Italia, il Salone del libro porterà, dal 12 al 16 maggio 2011, molte iniziative in tutta la città, non solo negli spazi del Lingotto Fiere e del Lingotto Oval.

    In questa 24a edizione del Salone del Libro di Torino, la più grande manifestazione in Italia dedicata all’editoria, si rischia di perdersi con i suoi numeri da capogiro: quattro padiglioni, 51.000 metri quadri di superficie, 27 sale convegni, più di 1.400 editori da tutto il mondo, circa 300.000 visitatori in cinque giorni. Spulciamo il programma per vedere quali sono gli appuntamenti da non mancare.

    Torino, in occasione del Salone del libro, diventa la capitale italiana del libro e dell’editoria, ma non solo. Dal 12 al 16 maggio 2011, infatti, arriveranno scrittori e visitatori da tutto il mondo. Quest’anno, ad esempio, il paese ospite è la Russia, con il suo patrimonio letterario ineguagliabile.

    Tra gli scrittori russi invitati ci saranno Ljudmila Ulitskaja, da poco premiata in Francia con il Simone De Beauvoir, che terrà anche la prolusione durante la serata inaugurale di mercoledì 11 maggio prima del concerto della Bis-Quit Orchestra; Elena Chizova, recente vincitrice del prestigioso Booker Prize russo; il famoso regista Aleksandr Sokurov e, infine, Viktor Erofeev, il nuovo enfant terrible della letteratura russa.

    Nel programma 2011 ci si imbatte nell’onnipresente Erri De Luca (il 13 alle 15.30), in un reading di Claudio Santamaria che legge Stieg Larsson (il 14 alle 20.00), in un incontro con Eve Ensler, autrice de I monologhi della vagina, dove intervengono Lella Costa e Lunetta Savino (il 15 alle 18.00), e addirittura nel calciatore Pavel Nedved che presenterà la sua biografia (il 16 alle 15.30).

    Da tenere sott’occhio anche il Salone Off dal 6 al 16 maggio: segnaliamo venerdì 6 un’azione coreografica di massa con 250 danzatori volontari nelle piazze cittadine e domenica 15 una caccia al tesoro sui mezzi Gtt. Per ulteriori informazioni consultate il programma sul sito ufficiale del Salone del libro: d’altronde, incontrare scrittori del calibro di Martin Cruz Smith (suo è il fortunato Gorky Park), di Paul Harding (Premio Pulitzer 2010 con Tinkers), James Redfield (autore di un cult come La profezia di Celestino) e Luis Sepúlveda con il suo nuovo libro non è roba da tutti i giorni.

    Ma la star indiscussa della 24a edizione del Salone sarà la mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri: la storia dell’Unità d’Italia letta attraverso la lente del libro e dei suoi protagonisti. E non dimenticate che ora al Lingotto ci si arriva comodamente in metropolitana.