Giovanni Paolo II: feretro nelle Grotte Vaticane fino a domani

da , il

    Giovanni Paolo II: feretro nelle Grotte Vaticane fino a domani

    Il feretro di Giovanni Paolo II, che domani a Roma verrà proclamato beato davanti al mondo intero, è stato portato nelle Grotte Vaticane, dove rimarrà fino all’inizio della cerimonia di beatificazione.

    La capitale si sta già affollando di pellegrini giunti da ogni parte del mondo per prendere parte a un momento così solenne e raro per i fedeli: la cerimonia inizierà stasera con la veglia di preghiera al Circo Massimo. Dalla Polonia, terra natale di Papa Wojtyla, sono arrivati a Roma 80mila fedeli, ma per domani ne sono attesi più di un milione.

    La Beatificazione di Giovanni Paolo II sarà seguita in diretta da milioni di persone ovunque: per darvi un’idea di quello che aspetta Roma domani, alle 10.30 di stamattina c’erano già 120 bus turistici al parcheggio Laurentina, di cui molti senza permesso.

    La teca che contiene le spoglie di Giovanni Paolo II è stata portata ieri nelle Grotte Vaticane, aperta e deposta davanti alla tomba di San Pietro, dove stazionerà fino a domani mattina, quando inizierà la cerimonia di beatificazione. Solo in quel momento, la bara verrà trasportata davanti all’altare centrale della Basilica di San Pietro, per l’omaggio del Papa e dei fedeli dopo la beatificazione.

    Le Grotte Vaticane sono rimaste chiuse al pubblico, che potrà vedere il feretro del defunto Papa solo domani: la deposizione della bara del beato sotto l’altare della cappella di San Sebastiano, che tra tutti i luoghi della vita di Giovanni Paolo II rimarrà quello definitivo, è in programma probabilmente per lunedì 2 maggio in orario serale, dopo la chiusura al pubblico della Basilica di San Pietro.

    Secondo quanto riportato dall’ufficio stampa del Vaticano, al momento dell’esumazione del feretro in vista della cerimonia di beatificazione di Giovanni Paolo II, la più esterna delle tre bare (se ricordate, Wojtyla era stato seppellito in tre casse: una di legno, una di piombo sigillata e quella più esterna ancora di legno) presenta alcuni segni del tempo ma è in buono stato di conservazione.