Roma in risciò: un modo ecologico di visitare la capitale

da , il

    Roma in risciò: un modo ecologico di visitare la capitale

    E’ in arrivo un nuovo modo per visitare Roma. I risciò sbarcheranno da oggi nella capitale trasformando Villa Borghese come punto di partenza del servizio ad impatto zero. Roma è stata decretata come una delle capitali europee leader nella difesa dell’ambiente e questo progetto le fa onore.

    Da oggi arriva una novità in tema di ecologia, dalla Cina sbarca anche a Roma il servizio risciò a pedalata assistita per visitare la capitale italiana.

    Roma è una delle prime città europee che ha aderito a quest’iniziativa ad impatto zero che garantisce la sostenibilità del trasporto creando nuovi posti di lavoro.

    E’ stato firmato proprio oggi un accordo fra il Comune di Roma, Federalberghi e Asshotel che s’impegnano a pubblicizzare il progetto finanziato dal Ministero della Giustizia.

    Proprio un modo alternativo per visitare Roma senza inquinare!

    Ma oltre ad essere un servizio per i turisti davvero originale, il progetto favorisce anche il recupero di alcune categorie svantaggiate come gli ex detenuti. Infatti la manutenzione e la gestione di questo nuovo servizio sarà fatto proprio da loro dopo aver ricevuto l’idoneità dall’Ufficio di Esecuzione Penale esterna.

    Se volete usufruire del risciò romano potete farlo gratuitamente, per il momento solo a Villa Borghese ed i suoi giardini considerati fra i più belli d’Italia, dalle 9 del mattino alle 20h fino a settembre, quando finirà la fase sperimentale.

    Non è la prima iniziativa romana in termini di ecosostenibilità, ricordate l’idea dell’hotel spazzatura fatto in occasione della Giornata Internazionale della Terra?

    Turismo e tutela dell’ambiente mano nella mano!