Pinacoteca di Brera a Milano: orari, prezzi, prenotazione

da , il

    La Pinacoteca di Brera è senza dubbio il museo d’arte più importante e più famoso di Milano. Al suo interno sono custodite opere di maestri della pittura del calibro di Caravaggio, Piero della Francesca, Burri, Fontana e molti altri. Non si può annoverare tra i musei gratuiti di Milano, ma il prezzo del biglietto (appena 5 euro) vale sicuramente la visita: è difficile rimanere impassibili davanti a capolavori come “Lo sposalizio della Vergine” di Raffaello, il “Cristo morto” del Mantegna o la famosa tela di Francesco Hayez, “Il bacio”. Anzi, attenti a non essere colpiti dalla sindrome di Stendhal!

    L’edificio attuale, in via Brera 28, sorge su un antico convento dell’ordine degli Umiliati, in seguito passato ai Gesuiti. Ma la storia della Pinacoteca di Brera inizia nel 1773, quando Brera diventa proprietà dello Stato e l’Imperatrice Maria Teresa d’Austria decide di farla diventare sede dell’Accademia di Belle Arti. Tre anni dopo viene inaugurata la pinacoteca con chiare finalità didattiche: doveva essere una collezione di opere importanti per la formazione degli studenti.

    La particolarità della Pinacoteca di Brera è che, a differenza di molti musei italiani, non nasce dal collezionismo dell’aristocrazia, ma da quello di Stato: molti dipinti sono arrivati qui in seguito alle soppressioni di chiese e conventi. Anche Napoleone contribuisce ad ampliare la collezione di Brera, portando cinque dipinti di Rubens, Joardens, Van Dyck e Rembrandt, grazie ad un accordo con il Louvre.

    Dopo la Restaurazione del 1815, la crescita della pinacoteca continua a ritmo lento ma costante grazie soprattutto a lasciti e acquisti. Oggi la Pinacoteca di Brera può vantare centinaia e centinaia di opere, di cui una gran parte rimane purtroppo custodita nei depositi.

    In ogni caso chi decide di visitare Milano non può evitare di fare un giro alla Pinacoteca di Brera. Bisogna avere tempo a disposizione e voglia di scoprire questa perla della città meneghina, spesso sottovalutata. Per una visita completa consigliamo di prendere l’audioguida (€ 5), che vi illustrerà le opere più famose e quelle assolutamente da non perdere. Per risparmiare si può approfittare delle Giornate Europee del Patrimonio, che offrono l’accesso ai musei gratis.

    Ma adesso andiamo a scoprire quali sono gli orari e i prezzi della Pinacoteca di Brera, e come funziona la prenotazione.

    Apertura e chiusura di Brera: orari pinacoteca

    Entrata di Brera

    Normalmente si può visitare la Pinacoteca di Brera nei seguenti orari: dalle 8.30 alle 19.15, ma fate attenzione che la biglietteria chiude 45 minuti prima della chiusura. Quindi dovete comprare il biglietto non più tardi delle 18.30.

    La Pinacoteca di Brera è aperta dal martedì alla domenica: perfetto quindi per i moltissimi turisti che approfittano del week end per una vacanza a Milano, magari riservando il sabato a fare un po’ di shopping e la domenica alla visita della pinacoteca.

    I giorni di chiusura prestabiliti della Pinacoteca di Brera sono:

    • tutti i lunedì
    • 1 gennaio
    • 1 maggio
    • 25 dicembre

    Per le altre festività importanti vi consigliamo di telefonare allo 02/722631 o guardare il sito della Pinacoteca di Brera per verificare l’effettiva apertura del museo.

    Un’iniziativa che ha riscosso molto successo, a cui aderisce anche la Pinacoteca di Brera, è il Martedì in Arte: l’ultimo martedì di ogni mese, fino alla fine dell’anno, l’ingresso è gratuito dalle 19.30 alle 23.00 senza prenotazione.

    Prezzi pinacoteca: quanto costa il biglietto per Brera

    Interno Pinacoteca di Brera

    I prezzi della Pinacoteca di Brera sono abbastanza economici: il biglietto intero costa 5 euro, quello ridotto 2,50 euro.

    Hanno diritto alla riduzione i ragazzi tra i 18 e i 25 anni e i docenti delle scuole statali con contratto a tempo indeterminato.

    L’ingresso è gratuito per le persone di età inferiore a 18 anni o superiore a 65 anni, per i docenti e gli studenti appartenenti a diverse facoltà (Architettura, Conservazione dei beni culturali, Scienze della formazione, Lettere e filosofia, Accademie di belle arti) e per gli iscritti all’associazione Amici di Brera. In ogni caso vi consigliamo di visitare l’apposita sezione nel sito della Pinacoteca di Brera per tutte le riduzioni e gratuità.

    I gruppi, da un minimo di 10 a un massimo di 30 persone, pagano € 5,00 a forfait, ma devono obbligatoriamente prenotare. I gruppi di studenti, da un minimo di 10 a un massimo di 30 persone, hanno diritto all’entrata gratuita, sempre previa prenotazione.

    Esiste anche la AmaMi Card, che al costo di 25 euro da diritto all’ingresso gratuito a 17 musei milanesi, tra cui la Pinacoteca di Brera, e viaggi illimitati su mezzi ATM per 48 ore. Per maggiori informazioni date un’occhiata al sito del Comune di Milano.

    Pinacoteca di Brera: come fare la prenotazione

    Quadri Pinacoteca di Brera

    C’è anche la possibilità di prenotare il biglietto online per la Pinacoteca di Brera: basta andare sul sito ufficiale, scegliere il giorno e l’orario d’ingresso e procedere all’acquisto.

    Per ritirare i biglietti è necessario consegnare la ricevuta di pagamento alla biglietteria posta accanto all’ingresso del museo, presentandosi obbligatoriamente 20 minuti prima della visita, pena la perdita dei biglietti.

    La prenotazione è obbligatoria:

    • per i gruppi da 10 fino a max 25 persone (5 euro a gruppo)
    • per le scuole (gratuita)

    In questo secondo caso si procede chiamando il Call Center al seguente numero: 02/92800361. Lo stesso numero di telefono è utile per le prenotazioni di visite guidate per scuole o gruppi e percorsi didattici per scuole.

    Ovviamente, una volta effettuata la prenotazione, l’ingresso alla Pinacoteca di Brera è consentito solo nel giorno e nella fascia oraria prenotati.

    Come arrivare alla Pinacoteca di Brera: i mezzi più comodi

    Mappa Brera

    La Pinacoteca di Brera si trova nel cuore di Milano, in via Brera 28, a metà strada tra Parco Sempione e i Giardini di Palestro. L’accesso per i disabili è al piano terra, presso l’ingresso della Soprintendenza, in via Fiori Oscuri 2.

    Il mezzo più comodo per arrivare al museo è sicuramente la metropolitana: si può utilizzare la linea 2 (metro verde) e scendere alla fermata Lanza-Brera, oppure prendere la linea 3 (metro gialla) e scendere alla fermata Montenapoleone. Una breve passeggiata di 5-10 minuti e sarete arrivati a destinazione.

    Nei pressi della Pinacoteca passano anche molti tram e autobus:

    - tram: 1-4-8-12-14-27

    - bus: 61-97

    Ma in questo caso vi consigliamo di fare riferimento al sito dell’ATM (Azienda Trasporti Milanesi) per verificare che non ci siano modifiche delle tratte o cambi di percorso.