Le spiagge di Madeira, in Portogallo: tra alte scogliere e sabbia dorata

da , il

    Le spiagge di Madeira, arcipelago che fa parte del Portogallo, grazie alla loro particolarità rientrano pieno titolo tra le spiagge più belle d’Europa nonostante si trovino nell’Oceano Atlantico, a 545 chilometri a nord delle coste africane. Eppure le isole di Madeira e Porto Santo, le uniche abitate dell’arcipelago, grazie al loro fascino e alla loro bellezza attirano migliaia di turisti ogni anno, complice anche il costante clima mite e piacevole. Le isole sono di origine vulcanica e sono caratterizzate dalla presenza di piante tropicali, colorati pappagalli ed alte scogliere, che lasciano poco spazio alle spiagge. Nonostante ciò esse ci sono, ed una volta scoperte resterete esterrefatti per la loro bellezza: se avete in programma una vacanza a Madeira, o se volete semplicemente sognare, ecco le spiagge più belle e imperdibili dell’arcipelago.

    Sull’isola di Madeira, la più grande dell’arcipelago, si trova Funchal, la capitale della regione autonoma: qui è situata la bellissima spiaggia di Praia Formosa, che nonostante abbia una zona sabbiosa limitata, regala una spettacolare distesa di spiaggia di sassi inserita in uno splendido contesto; infatti essa è circondata dal lungomare sempre movimentato e da bar, locali e ristoranti sempre animati dalla vita notturna dell’isola. Jardim do Mar è invece un piccolo paese arroccato sulle scogliere e pieno di fiori (da qui il suo nome): in questo paradiso affacciato sull’oceano ci sono solo mare e scogliere, essendo una zona rurale completamente isolata dal resto mondo, e lo spettacolo mozzafiato è garantito; le sue tre spiagge sono le magnifiche Ponta Jardim, Portinho e Enseada, molto popolari anche tra i surfisti. Un’altra spiaggia incontaminata e tranquilla è quella di Ribeira de Janela, caratterizzata da ciottoli scuri e circondata da maestose scogliere che regalano un paesaggio grandioso con le famose onde di Madeira sullo sfondo.

    Il suolo scuro è caratteristico anche della spiaggia di Ribeira Brava, dove resterete meravigliati dalla sabbia nera e dalla tiepida e piacevole temperatura dell’acqua, che invita i bagnanti ad una nuotata rilassante nella zona riparata dal molo, e i surfisti a divertirsi tra le onde. Porto Santo è la perla dell’arcipelago, un’isolotto che vi stupirà per i paesaggi che regala, così differenti da quelli di Madeira: l’isola principale è infatti caratterizzata da alte scogliere e sabbia scura, mentre qui troviamo sabbia dorata, deserto e spettacolari acque cristalline con una temperatura perfetta per immergersi. I 9 chilometri di spiagge si dividono in tante piccole spiaggette la cui sabbia, oltre ad essere bella, è anche terapeutica per lenire i dolori reumatici e rimarginare più velocemente le ferite. Ma la spiaggia più spettacolare dell’arcipelago è forse quella di Porto Moniz: qui non troverete sabbia o mare, bensì meravigliose piscine naturali di origine vulcanica color turchese che contrastano con le scure rocce vulcaniche creando un ambiente davvero unico; la lava qui è stata modellata dall’acqua fino a creare le piscine, e per questo blocca le onde marine creando una lieve e piacevole corrente. Un’interessante curiosità è che l’arcipelago di Madeira, insieme a Capo Verde, alle Azzorre e alle Canarie forma la Macaronesia: l’arcipelago più vicino a Madeira sono le Canarie, e durante una vacanza si può scegliere di fare un tour anche in queste splendide isole, che regalano natura incontaminata e spiagge da sogno.