Le 10 stazioni ferroviarie più affascinanti del mondo

da , il

    Le 10 stazioni ferroviarie più affascinanti del mondo

    Molti viaggiatori amano i treni. Essi sono comodi, veloci ed ecologici. Ma oltre i treni, ciò che suscita interesse nel viaggiatore sono proprio le stazioni ferroviarie. Tourism-review.com ha stilato una classifica delle 10 strutture architettoniche più affascinanti nel mondo.

    Dalla Spagna al Giappone, dall’Australia all’Inghilterra, ecco le più belle stazioni del mondo, un eccezionale connubio di arte e stili. Nonostante oggi ci si muova per lo più in aereo, grande rimane ancora il legame con il caro vecchio treno. Se per molto tempo treni leggendari come l’Oriente Express sono stati protagonisti nell’immaginario collettivo, oggi particolare interesse riscuotono soprattutto le stazioni. Architettura e tecnologia applicata al movimento, alla quotidianità. Ed ecco architetti ed ingegneri creare dei capolavori, da catalogare come veri propri monumenti o luoghi di interesse, alcuni addirittura premiati, come capitato per la nuova stazione di Melbourne, giudicata dall’autorevole Royal institute of British Architects il più bell’edificio costruito al di fuori del vecchio continente. Abbiamo qui raccolto le 10 stazioni che vengono considerate le più affascinanti del mondo. Giudicate voi stessi!

    Berlino: la stazione a due passi dalla spiaggia

    Le stupende vetrate e la spiaggia accanto alla stazione di Berlino

    Berlin Hauptbahnhof è una delle più grandi stazioni d’Europa. La stazione Centrale di Berlino è senza dubbio un’ importante e imponente opera dell’architettura moderna, a detta di qualcuno addirittura futuristica. Questa costruzione è stata completata nel 2006 e conta due livelli, 14 piattaforme e circa 80 negozi. Nelle immediate vicinanze c’è anche una spiaggia, che qualcuno considera poco pratica in inverno, a causa dei forti venti. Nel complesso la struttura è fatta di pannelli in vetro e metallo che permettono alla luce del sole di illuminare gli interni della stazione.

    Un mix di stili per Kuala Lumpur

    Vista frontale della stazione di Kuala Lumpur

    La stazione ferroviaria di Kuala Lumpur è stata ultimata nel 1910. Da allora essa è stata ampliata, ricostruita ed ha subito numerose modifiche. L’edificio mostra una fusione tra gli stili architettonici tipicamente occidentali e l’affascinante stile orientale che rendono questa struttura molto più simile ad un castello che ad una stazione ferroviaria, soprattutto agli occhi del viaggiatore che giunge per la prima volta nella città malese.

    Ad Innsbruck la funivia dal design glaciale

    L'affascinante quanto strana forma della stazione austriaca di North Park Cable way

    La realizzazione del North Park Cable Way si deve ad un’idea maturata tra le mura degli studi d’architettura Zaha Hadid. La funivia ha le proprie stazioni nella città di Innsbruck e sono considerate dei veri e propri capolavori dell’architettura moderna. Il complesso è formato da 4 diverse stazioni ferroviarie, del tutto simili tra loro nella forma. Sebbene gli architetti abbiano utilizzato delle tecnologie sviluppate nel settore dell’industria automobilistica, il design rimanda in tutto e per tutto a blocchi di neve e ghiaccio naturale.

    Non solo Parlamento a Strasburgo

    Particolare delle vetrate che formano la copertura della stazione di Strasburgo

    Un’altra interessante stazione ferroviaria si trova in Francia, e in particolare a Strasburgo. La stazione della città alsaziana fu progettata nel 1883 da Johann Jacobsthal ed è stata recentemente ristrutturata in maniera decisa nel 2007. Una nuova copertura in vetro è stata aggiunta rendendo la struttura, con i suoi 120 metri di vetrate, un interessante contrasto con l’originale storico edificio della stazione di Strasburgo.

    Legno e vetro per Kanazawa,Giappone

    Legno e vetro per la stazione di Kanazawa

    Un enorme struttura alta 14 metri che conduce all’entrata del stazione è la prima cosa che i viaggiatori possono notare avvicinandosi alla stazione. L’imponente cupola che copre il passaggio che unisce la zona interna con quella esterna è formata da 3,000 pannelli di vetro. La stazione Kanazawa è conosciuta come la combinazione tra le tradizionali costruzioni figurative giapponesi in legno e la moderna architettura futuristica.

    Melbourne: la stazione non europea più bella

    Vista in diagonale della Southern Cross Station in Australia

    La Southern Cross Station si trova a Melbourne. Nel 2002 la città ha deciso di ricostruire la precedente Spencer Street Station in un perno del trasporto moderno e l’intero progetto è stato portato a termine nel giro di 4 anni. La caratteristica più interessante di questo edificio è sicuramente il suo tetto ondulato. La stazione è stata inoltre premiata dal Royal Institute of British Architects come il più notevole nuovo edificio situato al di fuori dell’Europa, ricevendo l’ambito Lubetkin Prize.

    A Madrid la giungla è in città

    Interno della stazione di Atocha, Spagna

    Avete mai visto una giungla all’interno di una stazione ferroviaria? No? Provate allora ad andare a Madrid! La struttura fu realizzata nel 1851 e dopo ben 150 anni Rafael Moneo ha pensato di dare un pò di colore alla stazione, aggiungendovi nel 1992 un meraviglioso giardino esotico. La giungla occupa 4,000 metri quadrati ed ospita circa 500 specie di piante ed animali. Puoi così darci un’occhiata e ammirare piante carnivore o anche tartarughe proprio al centro della stazione. Per chi non ama questo tipo di avventure, niente paura! La stazione offre anche un sempre rinnovato night club!

    Chhatrapati Shivaji Terminus: difficile da pronunciare e da dimenticare: il fascino dell’ India

    La stupenda Chhatrapati Shivaji Terminus

    La stazione, all’inizio conosciuta come Victoria Terminus, di sicuro più semplice da pronunciare, si trova a Mumbai ed è una delle stazioni più frequentate dell’India. Fu progettata dall’architetto inglese Frederick William Stevens nel diciannovesimo secolo. Nel 2004 la stazione è stata inserita tra i i siti del patrimonio mondiale grazie alle due culture che convivono sotto lo stesso tetto, ovvero la miscela dello stile gotico vittoriano inglese con l’architettura tradizionale indiana che creano un’atmosfera unica che non si può trovare altrove. L’India si conferma come una nazione piena di fascino e storia, di novità

    La cattedrale ferroviaria: ecco Anversa

    Stazione centrale di Anversa

    La stazione fu costruita tra il 1895 e il 1905. E’ ben conosciuta per la sua enorme cupola posta sopra la sala d’aspetto così come anche per l’imponente viadotto grazie al quale la stazione sembra più che altro un tempio. Non ci si deve stupire allora se i residenti la chiamano ” la cattedrale ferroviaria“.

    Lo stile vittoriano sopravvive : St. Pancras station, GB

    Architettura vittoriana per la stazione londinese di St. Pancras

    La stazione di St. Pancras fu costruita tra il 1864 e il 1868 a Londra. Sebbene nei piani delle autorità negli anni ’60 ci fosse l’idea di demolirlo, il complesso è sopravvissuto e solo recentemente sottoposto ad una più efficace ricostruzione. Oggi la stazione di St. Pancras è apprezzata e celebrata per il suo stupendo stile vittoriano oltre che per le due imponenti statue alte 9 metri e realizzate in bronzo, raffiguranti una coppia.