Giovanni Paolo II beato ricordato in Molise

da , il

    Giovanni Paolo II beato ricordato in Molise

    Il 1° maggio 2011 Giovanni Paolo II diventerà beato ma non sarà un evento che riguarderà esclusivamente la città di Roma.

    Si tratta di una celebrazione a cui parteciperanno fedeli da tutto il mondo e verranno organizzate attività correlate e parallele anche in altri luoghi.

    Il Molise, ad esempio, organizza eventi e riflessioni per ricordare la visita del Pontefice il 19 marzo 1995.

    La beatificazione di Giovanni Paolo II avverrà a Roma durante una serie di riti lungo l’arco di due giorni durante i quali sarà anche possibile pregare davanti alle spoglie del Pontefice sistemate sull’altare all’interno della Basilica.

    Il Molise è la regione più piccola d’Italia, ma il santo padre ha voluto visitarla due volte durante il suo pontificato per diffondere il messaggio della speranza e della religiosità popolare.

    Proprio per i temi trattati durante i suoi viaggi in Molise, la regione ha deciso di ricordare, in occasione della beatificazione di Giovanni Paolo II, questa figura carismatica e straordinaria i cui messaggi hanno avuto eco in tutto il mondo.

    Un forte significato assunse la tappa al Santuario di Castelpetroso alla cui Madonna Giovanni Paolo II donò una corona che oggi assume il senso della ‘reliquia per contatto’.

    Molti cattolici ritengono infatti che attraverso le reliquie sia possibile chiedere più efficacemente l’intercessione del santo a cui esse sono connesse. Ad esempio, la persona in cerca di una grazia, per sé o per altri, può visitare il luogo in cui la reliquia è custodita, e toccarla o baciarla, se permesso. Nel caso di malati, la reliquia può essere messa a contatto con la parte malata.

    Questo santuario diventerà ancor di più meta per i fedeli aggiungendosi ai numerosi luoghi frequentati dai pellegrini del turismo religioso.

    Il 19 marzo 2011 alle ore 18.00 sarà eseguito, presso il Santuario di Castelpetroso il recital “Magnificat” voci e suoni in memoria di Giovanni Paolo II a cura di “Ancient Souls” e “Molise Brass Ensemble”. Saranno presenti autorità civili e religiose.