Giornata Oasi Wwf 2011: apertura gratuita in tutta Italia

da , il

    Finalmente sta per arrivare l’edizione 2011 della Giornata delle Oasi Wwf. Domenica 22 maggio, infatti, saranno aperte gratuitamente 100 aree protette in tutta Italia, dal nord al sud. E avviene proprio in coincidenza con la Giornata mondiale della biodiversità, volta a sensibilizzare il pubblico su un tema importante come la diversità biologica, ossia sulle migliaia di forme che la natura assume e che ogni giorno sono sempre più a rischio.

    Tra le oasi aperte oltre 40 saranno costituite da boschi: non dimentichiamoci che questo è anche l’Anno Internazionale delle Foreste e il Wwf intende celebrare in questo modo i polmoni verdi della Terra. Moltissime le iniziative in programma con escursioni, visite guidate, degustazioni ed eventi culturali, che permetteranno di conoscere meglio le bellezze naturali italiane, ma anche i problemi legati all’ambiente e all’ecologia.

    Nell’edizione 2011 è prevista anche una raccolta di fondi per salvare tre aree verdi: i Boschi di Marzagaglia in Puglia, minacciati da tagli indiscriminati, pascoli e incendi; un’area vicina alla Riserva naturale di Valpredina in Lombardia, dove nidificano oltre 50 specie di uccelli presi di mira dai bracconieri; il bosco umido di Foce dell’Arrone nel Lazio, uno dei pochi tratti della costa tirrenica non toccati dall’urbanizzazione. Di seguito potrete vedere lo spot realizzato a supporto dell’iniziativa con un testimonial d’eccezione come Luca Argentero.

    Ma torniamo alla Festa delle Oasi 2011. Sono moltissime le iniziative organizzate in tutta Italia: si esplorano i boschi, si fa birdwatching, ma può capitare di vedere anche cervi e caprioli, si va alla ricerca di tracce di lupi, si liberano rapaci e tartarughe marine curati nei centri del Wwf, e per finire spettacoli, concerti e mercatini biologici.

    Segnaliamo gli eventi principali previsti per questa giornata, ma per consultare il programma completo vi rimandiamo al sito ufficiale del Wwwf Italia:

    • Abruzzo: Cascate del Rio Verde
    • Basilicata: Bosco di Policoro
    • Calabria: Lago dell’Angitola
    • Campania: Bosco di San Silvestro
    • Emilia Romagna: Riserva Naturale dei Ghirardi
    • Friuli Venezia Giulia: Promontorio di Miramare
    • Lazio: Oasi di Macchiagrande
    • Lombardia: Riserva Naturale di Valpredina
    • Marche: Ripa Bianca di Jesi
    • Molise: Oasi Guardiaregia-Campochiaro
    • Piemonte: Valmanera Villa Paolina
    • Puglia: Le Cesine
    • Sardegna: Monte Arcosu
    • Sicilia: Lago Preola Gorghi Tondi
    • Toscana: Bosco Rocconi
    • Trentino Alto Adige: Valtrigona
    • Umbria: Lago di Alviano
    • Veneto: Dune degli Alberoni

    Se invece volete passare una domenica al mare, date un’occhiata all’elenco delle Bandiere Blu 2011: la classifica, recentemente uscita, premia le migliori spiagge italiane per acque pulite, ma anche per servizi e rispetto dell’ambiente.