Quindicesima tappa Giro d’Italia 2011: da Conegliano a Gardeccia Val di Fassa

da , il

    La quindicesima tappa del Giro conclude le prime due settimana di gara, alle quali succederà una giornata di riposo. Si corre domenica 22 maggio passando ancora dal Trentino-Alto-Adige, Veneto e Friuli-Venezia-Giulia per km229 di alta montagna.

    Partendo da Conegliano, in provincia di Treviso, questa tappa del Giro d’Italia 2011 passa per Cortina d’Ampezzo e Canazei, arrivando a Gardeccia Val di Fassa.

    Conegliano, dove la corsa prenderà il via, è un paese molto particolare sia per le sue imponenti mura e per i suoi vini: qui infatti fu fondata, nel XIX secolo, la Regia Scuola di Viticoltura.

    La tappa sale verso nord e arriva a Cortina d’Ampezzo, località molto conosciuta per la sua splendida posizione affacciata sulle Dolomiti e sopratutto per la miriade di attività sportive che vi si possono praticare. Da sempre è una meta del turismo invernale, ma vale la pena fermarvisi anche d’estate per qualche escursione nei dintorni o anche solo per ammirarne le bellezze artistiche, che sono molte più di quel che si possa pensare: oltre al Duomo barocco, c’è anche un importante Museo d’Arte Moderna.

    Anche Canazei è una meta molto gettonata: il gruppo Sella e la Marmolada sono ben visibili e soprattutto percorribili partendo proprio da Canazei. Chi è appassionato di montagna non si sarà lasciato sfuggire l’occasione di trascorrere un bel fine settimana tra queste vette per veder passare, questa domenica, il Giro d’Italia.

    La tappa termina al Rifugio Gardeccia, in Val di Fassa, a m1949 di altezza, da cui, oltre a molti itinerari escursionistici, si può percorrere anche il Sentiero delle Leggende, una passeggiata in cui si possono scoprire ben sei leggende legate alle montagne circostanti.

    Di certo chi attende il Giro in questa quindicesima tappa avrà molto da fare nel frattempo!