Giornata FAI 2011 e CAI: escursioni di primavera

da , il

    Giornata FAI 2011 e CAI: escursioni di primavera

    Il FAI, Fondo Ambiente Italiano, e il CAI, Club Alpino Italiano, collaborano per la Giornata di Primavera 2011 il 26 e 27 marzo, organizzando escursioni nelle regioni del Veneto e del Friuli-Venezia-Giulia.

    La XIX edizione della Giornata FAI di Primavera sarà dedicata all’arte, alla cultura e all’ambiente, con itinerari in mezzo alle meraviglie della natura e molti beni FAI aperti per l’occasione.

    Non è la prima volta che il CAI partecipa attivamente alla Giornata, già da diversi anni propone itinerari guidati da esperti appartenenti al club per scoprire le bellezze naturali del nostro paese in una stagione in cui la natura torna a vivere. Non c’è però da preoccuparsi, le passeggiate non saranno troppo ardue e gli scenari ammirati lungo il cammino premieranno quel po’ di fatica in più.

    Il Club Alpino Italiano partecipa attivamente alla Giornata di Primavera del 26 e 27 marzo proponendo escursioni e gite nei territori del Friuli-Venezia-Giulia e del Veneto. Si tratta di camminate in località di mare, ma anche di collina e montagna, con visite ai tesori artistici di queste piccole ma splendide località.

    Le proposte sono pensate per consentire ai visitatori di godere il meglio del paesaggio veneto-friulano.

    Per sabato 26 marzo gli itinerari possibili sono tre: il primo porta a Monte San Martino in provincia di Udine, vicino ai comuni di Savogna e Grimacco, dove nel 1848 furono combattute battaglie per respingere l’armata austriaca.

    In Veneto si visita il Canale di Brenta Valstagna, provincia di Vicenza, dove si potrà passeggiare sulle masiere, ovvero i terrazzamenti affacciati sul mare tipici della Valstagna. Chi preferisce può scegliere invece l’itinerario Alla scoperta di Mel e dintorni: passeggiata culturale tra storia, arte e natura: il comune di Mel, in provincia di Belluno, centro piccolo, ma ricco di storia, chiese e castelli.

    Domenica 27 marzo si può scegliere tra San Leonardo (UD), dove si visitano antiche chiesette e si ammirano le colline circostanti oppure La via delle Alpi dalla Romanità ai giorni nostri: un percorso a ritroso nel tempo tra Boite e Piave, in provincia di Belluno, per ricalcare le orme dei nostri antenati. Come terza possibilità vengono riproposte le masiere del Canale di Brenta Valstagna.

    Gli orari di ritrovo variano a seconda del percorso. Per conoscere i dettagli delle escursioni consultare il sito del CAI veneto-friulano, dove si trovano i recapiti e le modalità per l’iscrizione, da effettuarsi entro venerdì 25, in alcuni casi entro giovedì 24 marzo. Se non volete perdervi la Giornata FAI di Primavera insieme al CAI è meglio affrettarsi!