Fare surf in Italia: le migliori spiagge della penisola


surfista
surfista

Se fare surf è la vostra passione, ma non avete la possibilità di andare all’estero a cercare onde da brivido, ecco una breve guida alle migliori spiagge della penisola. Fare surf in Italia, infatti, è possibile, anche se le onde nostrane non sono paragonabili a quelle oceaniche. Ma dove andare?

Le migliori spiagge per fare surf in Italia si trovano probabilmente in Sardegna e Liguria, anche se sono dislocate un po’ dappertutto. Purtroppo non sono ai livelli della francese Biarritz e della spagnola San Sebastian, ma per cominciare vanno più che bene. Altrimenti potete sempre provare a fare surf a Cape Town. O addirittura in città come succede a Monaco di Baviera.
A Marina di Carrara si dovrebbe costruire un reef artificiale, che dovrebbe produrre onde di buona qualità. In attesa che questo progetto diventi realtà, andiamo a scoprire i migliori spot italiani dove surfare, dal Tirreno all’Adriatico.

Capo Mannu, Sardegna: la capitale italiana del surf

capo mannu
capo mannu

Capo Mannu è un promontorio situato a circa 20 km da Oristano, il punto di inizio della penisola del Sinis. Oltre a poter vantare un mare stupendo, Capo Mannu è riconosciuto come la capitale italiana del surf, dove le condizioni per surfare possono essere veramente estreme e pericolose.
Qui non c’è spiaggia, ma solo rocce appuntite da schivare attentamente. Per questo motivo molti preferiscono la spiaggia di Putzu Idu a circa 1 km.

Varazze, Liguria: per surfare tutto l’anno

onde varazze
onde varazze

Varazze, in provincia di Savona, offre la possibilità di fare surf tutto l’anno, grazie a un reef naturale posto a ponente del Molo dei Marinai. A volte è molto affollata, quindi bisogna cercare rifugio nelle spiagge circostanti, anche nei paesi limitrofi come Albissola, Vado Ligure e Cogoleto.

Rosignano Solvay, Toscana: la spiaggia bianca

rosignano solvay
rosignano solvay

Rosignano Solvay, in provincia di Livorno, è famosa per le sue spiagge bianche che assomigliano a quelle tropicali. Molto amate dai giovani, in realtà sono formate dagli scarichi industriali dell’adiacente industria chimica che produce bicarbonato.
Alcuni preferiscono la vicina Lilatro per fare surf.

Santa Marinella, Lazio: la spiaggia di Banzai

surfisti santa marinella
surfisti santa marinella

A Santa Marinella, in provincia di Roma, ci sono diverse scuole per imparare a fare surf. Sin dagli anni ’80, infatti, qui si pratica il surf da onda ed è una delle capitali italiane del surf, oltre ad essere una delle località balneari laziali più belle.
Molte gare del campionato nazionale si svolgono nella spiaggia di Banzai, conosciuta da tutti i surfisti.

Vieste, Puglia: anche l’Adriatico è da onda

Vieste
Vieste

Vieste, in provincia di Foggia, è meglio conosciuta come spot per fare kite surf e wind surf, ma da alcuni anni si pratica anche il surf da onda. C’è la scuola di Sergio Cantagalli, Surf Concept, che propone corsi in lingua italiana, inglese e tedesca.
Si segnalano le spiagge di Punta Lunga e di Baia Molinella.