Città in bici: Torino, Ferrara e Udine vincono il Giretto d’Italia Legambiente

da , il

    Città in bici: Torino, Ferrara e Udine vincono il Giretto d’Italia Legambiente

    Le città in bici non sono un’utopia. Ieri, sabato 7 maggio 2011, si è svolto il 1° Campionato Nazionale della Ciclabilità Urbana organizzato da Legambiente, Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) e Cittàinbici, sito di riferimento per la mobilità ciclabile in Italia. La manifestazione, chiamata Giretto d’Italia, intendeva promuovere la bicicletta come mezzo di trasporto urbano.

    E i risultati sono stati ottimi, visto che un buon numero di persone ha scelto di lasciare l’automobile a casa e andare sulle due ruote. Torino è la maglia rosa delle grandi città, mentre Ferrara e Udine hanno trionfato rispettivamente tra i comuni di medie e piccole dimensioni, dove quasi il 40% dei cittadini si è mosso per un giorno in bici. Un semplice gesto per migliorare la viabilità urbana e anche la qualità della vita.

    Il Giretto d’Italia 2011 ha visto molti risultati a sorpresa, ma soprattutto ha dato vita a una giornata diversa in ben 27 centri urbani. Tra le grandi città (oltre 250mila abitanti) Torino si piazza davanti a tutti (19%), seguita a un soffio da Milano (18,7%), poi da Verona (16,9%) e Firenze (13,6%). A chiudere la classifica Bari (5,4%), Roma (5,0%) e Genova (2,7%). Ma sicuramente il capoluogo piemontese è stato avvantaggiato dal fatto che c’erano molte strade chiuse per il Giro d’Italia e il Raduno degli Alpini.

    Tra le città medie (oltre 100mila abitanti) trionfa Ferrara (38,2%) con Trento al secondo posto (36,7%) e Parma terza (35,6%). Ma sono molti i capoluoghi di provincia a posizionarsi intorno al 30%: Vicenza al 31,3%, Ravenna al 31% e Reggio Emilia al 30,9%. Seguono a poca distanza Modena (28,8%), Padova (25%) e Bolzano (24,8%).

    Infine il girone delle città piccole (fino a 100mila abitanti) se l’è aggiudicato Udine con il 39,8% degli spostamenti in bicicletta, il dato più alto in assoluto fra tutte le città prese in esame. A seguire troviamo Senigallia (34,8%) e Schio (33,7%), ma buone performance si registrano anche a Carpi (33,1%), Pordenone (31,9%) e Lodi (26,5%).

    Ricordiamo che il Giretto d’Italia 2011 precede e tira la volata, per restare in gergo ciclistico, alla seconda Giornata nazionale della bicicletta, in programma domenica 8 maggio: se non l’avete ancora fatto, andate a rispolverare la vecchia due ruote, almeno oggi in occasione del Bici Day.