NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Tour de France 2014: percorso e tappe del Grande Giro di Francia alla scoperta delle città più belle

Tour de France 2014: percorso e tappe del Grande Giro di Francia alla scoperta delle città più belle

    Tour de France 2014: ecco percorso e tappe del Grande Giro di Francia proposti in chiave insolita, quella del tour alla scoperta di luoghi e monumenti nazionali tra i più belli da vedere, dal Regno Unito alla Francia. Viaggiate insieme a noi seguendo il percorso del Tour de France, con le tappe che da Leeds, in Inghilterra, portano a Parigi, un’occasione in più per ammirare monumenti e bellezze artistiche e paesaggistiche di questi posti.

    Se volessimo seguire il percorso e le tappe del Tour de France, proseguendo tra città e zone di campagna, lunghe pianure e faticose montagne, se volessimo cioè seguire il percorso dall’inizio alla fine in un viaggio avventura sui passi, anzi sulle pedalate dei ciclisti, dovremmo partire da…

    Leeds e York
    Leeds è una città del Regno Unito che si trova nella regione dello Yorkshire e Humber, nell’Inghilterra settentrionale. La sua stazione ferroviaria la collega con le principali città: Londra, Manchester, Birmingham, Liverpool, Newcastle upon Tyne, Kingston upon Hull, Edimburgo e Glasgow. Godendo di un centro prevalentemente pedonale, una delle migliori cose da fare a Leeds è semplicemente vagare per le strade, godendosi le grandi facciate vittoriane, i portici e i vicoli lungo il fiume. Tra i musei da visitare, il Royal Armouries, che custodisce armi antiche e i segreti della guerra di 3.000 anni fa, e l’Istituto Henry Moore, una delle principali attrazioni culturali della città, che presenta un programma eclettico di mostre temporanee, oltre a custodire una fornita biblioteca. L’Istituto è ospitato nel Leeds City Art Gallery, che a sua volta contiene una collezione di opere di pittori inglesi del 19° e 20° secolo – tra cui Turner, Constable, Spencer e Lewis, Barbara Hepworth, Antony Gormley a Tony Cragg. La città di York invece è celebre per la sua cattedrale, ma le attrazioni sono varie, come i tanti musei. Fu fondata dal governatore romano di Britannia, Quinto Petilio Ceriale, intorno al 71, ed è famosa per il suo patrimonio storico d’epoca mediovale.

    Cambridge e Londra
    Cambridge unisce tradizionale e moderno in un mix culturale davvero affascinante. In un tour che si rispetti non si può non visitare la Cappella del King’s College o fare un punting, ovvero un giro in barca sul fiume Cam. Ma certamente anche visitare la celebre Università e il Trinity College costruito nel 1546 da Enrico VIII, è un must. Da qui è facile poi notare il Bridge of Sights, che rappresenta una delle principali attrazioni di Cambridge. Si tratta di un ponte coperto dei primi del XIX secolo che unisce il St John’s College con l’Università di Cambridge. Riprende il nome dal Ponte dei Sospiri di Venezia per alcuni dettagli architettonici in comune e per il fatto che entrambi sono ponti coperti. Per sapere cosa vedere e cosa fare a Londra, invece, basta un clic qui.

    Lilla e Reims
    Da non perdere a Lille, o Lilla, città francese a poca distanza dal confine con il Belgio, è sicuramente una passeggiata nella città vecchia, tra il Palais Rihour e l’Ilot Comtesse. Le stradine racchiuse tra le belle case fiamminghe sono affascinanti e piene di boutique, épiceries, gallerie d’arte, caffè e ristoranti. Oltre all’Antica Borsa di Lille merita anche il Palais des Beaux-Arts (22.000 m2 di collezioni prestigiose di artisti come Donatello, Rubens, Van Dyck, Goya, Delacroix, Courbet, Rodin, Monet, Chagall, Picasso. La Place du Theatre e la torre della Camera di Commercio e dell’Industria vi aspettano, così come Euralille, quartiere dall’architettura futurista nei dintorni della stazione TGV. Se volete essere scorazzati, prenotate un Lille City Tour.

    Un tour della città in minibus. A Reims, invece, potete scegliere se visitare prima la Cattedrale di Reims del XIII secolo, dedicata a Notre Dame, una delle più spettacolari espressioni dell’architettura gotica, con la stupenda facciata e le mille decorazioni scultoree, il Palazzo di Tau, antico Arcivescovado del XVII secolo, che ospita il museo e il tesoro della cattedrale, l’Abbazia di Saint-Remi, con l’antica Basilica di forme romanico gotiche (secolo XI-XII). Numerosi i musei da visitare, con anche un planetario del XVII secolo.

    Nancy, Besançon e Saint Etienne
    Nancy è situata nel nord-est della Francia, fra molte colline che formano piccoli altopiani boscosi, in una semi-conca senza apertura ad ovest e bagnata dal corso d’acqua minore della Meurthe. Il centro storico di Nancy vale una passeggiata, in cui potrete ammirare i monumenti che testimoniano la sua importanza storica come capitale del Ducato di Lorena. Le costruzioni più antiche risalgono al Medioevo, ma fu nel Rinascimento che vennere costruite i grandi palazzi nobiliari sparsi in città. La città di Besançon invece è famosa per essere stata uno degli oppida più importanti della Gallia ai tempi della conquista di Gaio Giulio Cesare. Da visitare la sinagona e i vari musei, tra cui quello delle Belle Arti. Il notevole patrimonio architettonico di Saint-Étienne, risalente fn dal XIV° secolo al XX° secolo, ha portato al riconoscimento di Città d’Arte e Storia, attribuito nel 2006. E’ patrimonio Unesco grazie alla Borsa del Lavoro, il Municipio, la Prefettura, la Manifattura delle Armi, il ponte ferroviario più antico in Europa continentale e molti altri edifici.

    Grenoble, Bergerac e Parigi
    A Grenoble, affascinante cittadina montana delle Alpi, è famosa l’Università, ma il centro turistico è frequentato anche per l’offerta museale e la vita mondana. Le vie del vecchio centro e le sue piazze fervono di vita anche dopo il calar del sole. Gran parte delle strade e delle piazze costituiscono un’isola pedonale. Place Grenette è frequentata da turisti grazie al richiamo di caffè e ristoranti con terrazze aperte nel periodo estivo. Place aux Herbes è un’altra graziosa piazzetta del centro storico di Grenoble. Bergerac, invece si trova nel Perígord francese, circa 100 Km a Est di Bordeaux. Il centro storico è molto bello e presenta la celebre statua di Cyrano. Si mangia bene e si possono comprare degli ottimi vini e patè. In questa zona si possono visitare molte cantine vinicole e osservare bellissimi castelli. Il Tour de France si conclude ovviamente a Parigi. Per Parigi, vi rimando a un approfondimento su cosa vedere assolutamente nelle capitale più romantica d’Europa, e più nello specifico, per coloro che vogliono sapere come spendere poco per muoversi a Parigi, consiglio di dare uno sguado qui.

    1168

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli di viaggioFranciaGran BretagnaTour
    PIÙ POPOLARI