L’amore è nell’aria: come ritrovare quella persona speciale conosciuta in aereo

da , il

    L’amore è nell’aria: come ritrovare quella persona speciale conosciuta in aereo

    Love is in the air” cantava John Paul Young. E in questo caso l’espressione ci sembra quanto mai azzeccata. Vi è mai capitato di conoscere una persona in aereo, parlarci, chiacchierare così tanto che il viaggio di ritorno è, appunto, volato? Una persona con la quale siete stati così bene, che vi è sembrata interessante, quasi speciale. E siete stati talmente presi dalla conversazione che non vi siete scambiati i contatti. Né un numero di telefono, né un profilo Facebook, forse neanche il nome. E adesso volete ritrovarla. Come fare?

    È qui che arriva in vostro soccorso WeMetOnAPlane.com, il servizio che vi permette di ritrovare quella persona speciale che avete incontrato su quel volo. Come funziona? Con quattro semplici passi. Primo: inserite i dati precisi del vostro volo, numero, data, orario, partenza e destinazione. Secondo: raccontate come vi siete incontrati, cosa vi siete detti, chi siete, insomma la vostra storia. Terzo: condividete la vostra storia su Facebook e Twitter in modo che in tanti possano leggerla. Quarto: iscrivetevi al sistema di alert per ricevere un avviso ogni volta che la vostra storia viene commentata.

    Sulla home page del sito si possono leggere tanti appelli di persone che cercano il loro compagno di viaggio speciale. E c’è chi l’ha anche ritrovato! Ci si chiede come è possibile che al giorno d’oggi non ci si scambi neanche un contatto Facebook ma si sa: i compagni di viaggio temporanei sono spesso un diversivo per rompere la monotonia, e per quanto il tempo sia passato piacevolmente alla fine ci si saluta sepre con un sorriso e senza alcun interesse nel rivedersi. Ma qualche volta capita che ci si accorge dopo che in realtà l’interesse c’è… E allora sotto con il vostro appello: magari il vostro compagno speciale vi sta già cercando.