Capitali europee della cultura 2015: Mons e Plzeň

da , il

    Le capitali europee della cultura 2015 saranno Mons e Plzeň, rispettivamente in Belgio e Repubblica Ceca: queste due città, durante il prossimo anno, avranno l’opportunità di organizzare eventi, manifestazioni e festival culturali per acquisire visibilità e far conoscere le proprie usanze e tradizioni a livello europeo e non solo. Ogni anno, due città europee vengono elette a capitali della cultura per avvicinare tra loro i cittadini dell’unione e permettere a più persone possibile di conoscere i vari aspetti di tutti i paesi del nostro vecchio continente; scopriamo allora cosa hanno da offrire queste due deliziose città, che potrebbero diventare le vostre mete per il prossimo anno.

    Mons è una graziosa città il cui simbolo è il Beffroi, ovvero la torre civica, che è l’unica di tutto il Belgio costruita in stile barocco ed è Patrimonio dell’Umanità UNESCO: una visita qui e una veduta panoramica della città dai suoi 87 metri di altezza non possono proprio mancare! Sono assolutamente da vedere anche il Tesoro della Collegiata Siante-Waudru, una splendida collezione di oreficeria religiosa, e il Municipio in stile gotico con il verdissimo Jardin du Mayeur sul retro. Il palazzo del municipio si trova nel cuore della bellissima Grand-Place, dove ogni anno si tiene una delle manifestazioni culturali più famose di tutto il Belgio: stiamo parlando del DOUDOU, la Processione del Carro d’Oro, che si tiene da ben 657 anni ed è stata dichiarata Patrimonio immateriale dell’Umanità UNESCO. Durante la festa si celebra anche il celebre Combattimento del Lumeçon, una rappresentazione della lotta tra San Giorgio e il Drago. Vicino a Mons si possono inoltre visitare il Pass, ovvero il Parco di Avventure Scientifiche, ed il Grand-Hornu, un sito minerario Patrimonio dell’Umanità UNESCO che ospita esposizioni temporanee ed il Museo delle Arti Contemporanee.

    Plzeň è più nota a livello internazionale con il nome tedesco di Pilsen, ed è conosciuta soprattutto per essere la città in cui, nel 1842, venne prodotta la prima birra lager: va da sé che Plzeň sia un vero e proprio tempio dedicato alla bevanda e che qui un giro delle birrerie sia d’obbligo insieme alla visita dei birrifici, del Museo della Birra e dei numerosi pub. Pilsen è una città dall’atmosfera fresca e giovane e facile da girare ed è una della località più visitate di tutta la Repubblica Ceca: sono famosi i suoi verdi parchi distribuiti lungo le mura cittadine ed il vicino Castello di Radyne, fatto erigere da Carlo IV; se questo nome non vi è nuovo non vi state sbagliando, poichè è lo stesso sovrano che commissionò il celebre Ponte Carlo di Praga. Inoltre a Pilsen si possono visitare la sinagoga, che è la terza più grande al mondo dopo quelle di Gerusalemme e Budapest, la Chiesa di San Bartolomeo, che ha il campanile più alto della Repubblica Ceca, e la vivace piazza principale, sempre piane di bancarelle. Dopo un assaggio di quelle che saranno le capitali europee della cultura 2015, date un’occhiata anche a Riga e Umeå, le capitali europee della cultura 2014: manca ancora qualche mese alla fine dell’anno e le due città sono ancora piene di sorprese.