Viaggio in Giamaica sconsigliato: scontri tra polizia e narcos

Scontri tra polizia e narcos
Scontri tra polizia e narcos

E’ delle ultime ore la notizia di scontri tra polizia e Narcos nella capitale della Giamaica. Chi volesse prenotare un viaggio alle Antille, o per chi ha già i biglietti aerei pronti per partire, in questo periodo è vivamente sconsigliato un viaggio in Giamaica. Nella capitale Kingston è stato dichiarato stato di emergenza per gli scontri armati tra narcos e polizia. Questo tipo di guerriglia è molto diffusa in Sudamerica.

Il bilancio delle vittime degli scontri è salito a 3 nelle ultime 12 ore. Le motivazioni degli atti di guerriglia che si sono scatenati lo scorso sabato a Kingston, nella capitale della Giamaica, risalgono alla volontà dei Narcos di proteggere il signore della droga Christopher ‘Dudus’ Coke. L’uomo è uno dei maggiori esponenti del controllo e del traffico internazionale di stupefacenti. La polizia lo sta cercando per arrestarlo ed estradarlo negli Stati Uniti. I gruppi di guerriglia armata vicini al boss della droga hanno messo a ferro e fuoco la capitale dell’isola. Il governo ha ordinato l’evacuazione, dai luoghi degli scontri, di donne bambini. E’ dunque vivamente sconsigliato un viaggio in Giamaica in questo periodo.