Traghetti per la Sardegna: Bonus Sardo Vacanza contro gli aumenti

da , il

    Traghetti per la Sardegna: Bonus Sardo Vacanza contro gli aumenti

    La bella stagione è iniziata e la questione dei traghetti per la Sardegna si fa caliente: per contrastare l’aumento delle tariffe dei biglietti, cioè il cosiddetto ‘caro traghetti’ che rischia di avere pesanti influenze sulla stagione turistica di una delle isole più visitate non solo in Italia ma anche in tutto il Mediterraneo, la regione ha varato il Bonus Sardo Vacanza.

    Si tratta di buoni vacanze che serviranno per rimborsare le spese di viaggio a quei cittadini dell’Unione Europea che utilizzeranno il trasporto navale per visitare la Sardegna dal 2 maggio al 3 luglio 2011. La giunta regionale ha stanziato un fondo di 2 milioni di euro per far partire l’iniziativa, che coinvolge anche le associazioni di categoria delle imprese turistiche e quelle dei consumatori.

    Ultimamente si parla molto dei rincari dei traghetti per la Sardegna: consumatori e agenzie di viaggio sono sul piede di guerra, perchè i prezzi rispetto allo scorso anno sono lievitati di parecchio.

    Il Bonus Sardo Vacanza va da un minimo di 60 a un massimo di 90 euro e viene riconosciuto ai passeggeri che soddisfano alcuni criteri:

    • Essere minimo in 2 e massimo in 3;
    • soggiornare per almeno 3 notti in Sardegna.

    I rimborsi saranno messi a disposizione dall’assessorato regionale al Turismo e dall’agenzia Sardegna Promozione. Alle associazioni dei consumatori verrà affidato un servizio di desk dedicato a chi è in partenza nei principali punti di imbarco: i porti di Cagliari, Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres e Arbatax.