Surf su onda gigante: impresa da record in Portogallo per McNamara

da , il

    Un’onda gigante, alta quasi 30 metri, e ad affrontarla un uomo solo con la sua tavola da surf: è questa l’immagine che si sono visti gli spettatori di Praia do Norte, vicino Nazaré, in Portogallo.

    Protagonista di questa impresa è stato lo statunitense Garret McNamara, originario delle Hawaii, che ha stabilito il nuovo record mondiale per l’onda più alta mai cavalcata: il precedente record, realizzato nel 2008, apparteneva all’australiano Mike Parsons e si fermava a circa 22 metri.

    Le immagini del video sono a dir poco mozzafiato e una telecamera montata sulla tavola le rende ancora più emozionanti: il surf praticato ad alti livelli non ha nulla da invidiare agli altri sport estremi, guardate il video e giudicate voi i livelli di pericolo e adrenalina.

    Alla fine dell’impresa, McNamara ha affermato: “Era tutto perfetto: il meteo, le onde. E quando è arrivata quest’onda enorme, l’operatore con la moto d’acqua era nella posizione migliore per riprenderlo”.

    Lo sportivo, inoltre, si è definito “onorato e benedetto per aver avuto la possibilità di surfare queste onde, che per me restano sempre un mistero”. Questo gigante di quasi 30 metri, infatti, rappresenta un’onda più unica che rara: è vero che Praia do Norte è uno delle spiagge più amate dai surfisti di tutto il mondo perché grazie alla sua particolare conformazione crea onde giganti, ma di questa altezza non se n’erano mai viste.

    Come abbiamo accennato, il precedente record era stato stabilito a Cortes Bank, al largo di San Diego, da Mike Parsons con un’onda di circa 70 piedi, anche se a livello non ufficiale il primato spettava allo statunitense Ken Bradshaw, che a Outside Log Cabins, nell’isola di Oahu, aveva surfato su un’onda di circa 80 piedi. Ma adesso Garret McNamara ha messo d’accordo tutti: un puntino solitario su un muro d’acqua di circa 90 piedi. Quel che si chiama l’onda perfetta.