Spring Break: pausa primaverile low cost

Le magnifche isole tropicali sono abbordabili!
Le magnifche isole tropicali sono abbordabili!

Dopo un lungo inverno freddo chi non vorrebbe concedersi una pausa primaverile magari ai Caraibi? A maggior ragione se i prezzi sono low cost? Chiamata anche Spring Break, la pausa primaverile low cost, già dall’anno scorso ha funzionato benissimo.

C’è chi preferisce andare a sciare, chi sogna sdraiarsi in una spiaggia tropicale a prendere il solo e chi invece vuole visitare una città d’arte: qualunque sia la meta preferita per le vacanze, le offerte per la pausa primaverile sono davvero molteplici. E se si aggiungono i prezzi low cost è ancora meglio!
Infatti, a causa del mercato turistico poco favorevole negli ultimi tempi, gli operatori del settore si sono dovuti ingegnare creando dei pacchetti vacanza abbordabili per tutti ed hanno creato le spring break, la pausa primaverile low cost.
I prezzi quindi sono davvero bassi offrendo comunque bellissime destinazioni per tutti i gusti: lo sci, le città d’arte oppure il caldo delle spiagge.
Anche quest’anno la formula della pausa primaverile low cost, chiamata anche spring break, verrà riproposta, grazie anche alla continuità delle richieste, infatti il risultato del 2009 è stato ottimo a confronto delle classiche vacanze estive che hanno prezzi molto più alti.
Se volete partire in vacanza per esempio in un’isola tropicale ma non avete le possibilità economiche adeguate, la scelta della pausa primaverile è quella giusta! E se nel 2009 il turismo era in calo, con le numerose proposte low cost il 2010 probabilmente vedrà una ripresa.