Se scappa la pipì a Firenze?

da , il

    Se scappa la pipì a Firenze?

    Un turista in giro per le strade di Firenze e che si trova a dover risolvere urgenze idrauliche cosa deve fare? Vista la scarsità di bagni pubblici sempre più spesso si deve ricorrere alle toilette di bar, pub e ristoranti, ma non sempre si incorre in gestori contenti di vedere un via vai nel proprio locale per usufruire dei servizi senza consumare niente. Ma il TAR della Toscana ha detto basta a tutto ciò.

    Il Tribunale Amministrativo della Toscana ha stabilito che le toilette di ristoranti, bar e pub sono riservate esclusivamente ai clienti.

    E questo verdetto viene in seguito ad un’ordinanza del Comune di Firenze che imponeva agli esercenti di aprire i bagni a tutti, clienti e non. Confcommercio e alcuni singoli operatori avevano in seguito fatto ricorso al TAR sostenendo che, in questo modo, il Comune violasse i principi di libertà dell’iniziativa economica. E il TAR ha ammesso il ricorso.

    Ma un problema resta comunque irrisolto: dove possono fare la pipì i turisti?

    La città di Firenze (come anche la maggior parte delle altre località turistiche in Toscana e nel Bel Paese) non è attrezzata in maniera adeguata e in più occasioni alcuni angoli della città rinascimentale sono stati trasformati in latrine a cielo aperto.

    Ci sono progetti per implementare la rete di bagni pubblici a pagamento a Firenze ma per il momento se vi trovate nella Culla del Rinascimento e vi scappa la pipì dovete andare al bar a bere il caffè.