Primo Maggio 2015 a Milano: dall’Expo alla mostra di Leonardo da Vinci

da , il

    Primo Maggio 2015 a Milano: dall’Expo alla mostra di Leonardo da Vinci

    Il 28 aprile 1906 si inaugurava a Milano l’Esposizione Internazionale dedicata ai trasporti: per l’occasione nell’area alle spalle del Castello Sforzesco, l’attuale Parco Sempione, vennero allestiti oltre 200 padiglioni. A distanza di oltre un secolo, il Primo Maggio 2015 a Milano, aprirà i battenti la nuova edizione dell’Expo, il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione.

    Per ben sei mesi (l’evento si concluderà il 31 ottobre 2015), il capoluogo lombardo sarà il cuore pulsante dell’intero Stivale e si trasformerà in una sorta di vetrina mondiale, in cui tutti i paesi potranno mostrare i propri progetti e le proprie eccellenze, tutte finalizzate ad un unico grande e nobile scopo: garantire la produzione di cibi sani e in quantità sufficienti a sfamare l’intera popolazione globale, il tutto nel rispetto degli equilibri del pianeta che ci ospita.

    Stiamo parlando di un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, con oltre 140 Paesi e Organizzazioni internazionali coinvolti.

    Tuttavia Milano, oltre ad essere attualmente il centro nevralgico dell’Expo, è da sempre la capitale indiscussa della moda, del design e della cultura, nonché del divertimento.

    Milano, infatti, è stata eletta tredicesima città più visitata al mondo nel 2014 ed è stata inserita fra le tre destinazioni più importanti per il 2015. Di certo, se avete intenzione di trascorrere la Festa dei Lavoratori (o l’intero week-end) da queste parti, non avrete modo di annoiarvi!

    A chi non ha grande affinità con i temi proposti dall’Expo, consigliamo di non perdere la Mostra di Leonardo da Vinci, a Palazzo Reale. Si presenta come la più grande e ricca mostra sul genio toscano, mai realizzata in Italia. Attraverso un percorso espositivo, organizzato in dodici sezioni, sarà possibile ripercorrere l’eccezionalità della vita artistica di uno dei più grandi talenti della storia, che ha saputo abilmente destreggiarsi tra ingegneria, scenografia e scienza.

    D’obbligo è anche una passeggiata nel quadrilatero della moda, il paradiso per gli amanti dello shopping di classe, oppure in zona Brera, o in alternativa, sei siete dei romanticoni, dirigetevi in zona Navigli e soffermatevi in uno dei tanti locali lungo la riva del fiume, per gustare un aperitivo in tutta tranquillità.

    Se invece, siete degli irriducibili della movida notturna, avrete l’imbarazzo della scelta: a Milano esistono pub, club e discoteche per tutti i gusti….di certo non rimarrete delusi!