Notte dei Cucibocca a Montescaglioso: la tradizione contadina dell’Epifania

da , il

    Notte dei Cucibocca a Montescaglioso: la tradizione contadina dell’Epifania

    La Notte dei Cucibocca a Montescaglioso, comune della Basilicata in provincia di Potenza, è quella che precede il giorno dell’Epifania, ovvero il 5 gennaio: si tratta di una festa, di origini contadine, che non ha eguali in tutto il sud Italia. Il Cucibocca, infatti, è un personaggio molto strano: inannzitutto, c’è solo a Montescaglioso. In secondo luogo, pur essendo presente come maschera anche durante il Carnevale, non si sa bene perchè (le origini della tradizione si perdono nella notte dei tempi) ha diritto anche a una festa tutta sua, direttamente collegata all’Epifania, giorno in cui deve lasciare il posto alla Befana e ai Re Magi.

    Stanchi del Raduno Nazionale di Befane e Befani? Provate coi Cucibocca, una festa contadina: indica proprio il termine delle festività natalizie, quando anche chi non era ricco poteva permettersi pasti più golosi e ricercati e ricorda che la Quaresima, quindi il tempo del digiuno e della preghiera, si avvicina.

    Ma in cosa consiste la festa? La sera del 5 gennaio l’Abbazia di San Michele Arcangelo illumina portici e chiostri con lampade a olio a partire dalle 19: segue quindi la vestizione dei Cucibocca, il cui costume caratteristico è composto da un abito e mantello scuro, barba incolta e grande cappello, al piede una catena spezzata.

    Dalle 20.30 in poi, i Cucibocca si sparpagliano pwer la città, bussando alle porte delle case per chiedere doni in natura e se qualche bambino fa il furbo…gli cuciono la bocca! Alle 21.30, in Piazza Roma si mangiano i 9 bocconi dei Cucibocca e si degustano prodotti tipici: avrete il coraggio di unirvi al corteo e seguirli? Altrimenti scappate, fuggite sull’altra costa: Basilicata Coast to Coast insegna!