Le 6 città d’acqua dell’antica Cina

da , il

    Le 6 città d’acqua dell’antica Cina

    Paese dove il senso di una bellezza inesplorata si mescola a un orientamento politico che ancora oggi miete vittime ogni giorno mentre la tecnologia avanza imperturbabile con lo slancio di un apocalittico gigante, la Cina nasconde luoghi millenari. Ecco le 6 città d’acqua dell’antica Cina.

    Le celebri città cinesi che vivono sull’acqua sono situate sulle rive del fiume Yangtze, noto anche come Fiume Azzurro.

    Conosciute per l’architettura unica e i numerosi edifici di origine antichissima, queste città presentano l’aroma di tempi passati e lo specchio di un’esistenza basata su tradizioni che si perdono nella notte dei tempi.

    Nell’Estremo Oriente più avveniristico, dove a Shanghai gli autobus corrono sulle auto e i treni sono vagoni ultra sofisticati lanciati in corse senza stop, la magia scorre nelle vene di posti dove la Storia continua a specchiarsi nell’irresistibile lentezza del fiume.

    Ecco le 6 città d’acqua dell’antica Cina.

    Zhouzhuang: la Venezia dell’Oriente

    Zhouzhuang

    Nota come la Venezia dell’Oriente, Zhouzhuang è la più celebre delle cittadine nate sul fiume. Pensate che la sua origine si perde agli albori dell’XI secolo: qui navigherete attraverso ben 14 ponti di pietra.

    Wuzhen: Patrimonio dell’Unesco

    Wuzhen cina

    A Wuzhen oltre l’81% degli edifici appartengono all’antica cultura locale e anche per questo, oltre che a causa dell’intrinseco fascino, la città è stata riconosciuta Patrimonio dell’Unesco.

    Gli abitanti acquistano cibo e prodotti sporgendosi direttamente dalla finestra verso i venditori che propongono la merce dalle esili barche sul fiume.

    L’architettura di Xitang

    Xitang cina

    La città d’acqua di Xitang è conosciuta per le preziose arcate che la percorrono: l’architettura appartenente al periodo delle dinastie Ming e Qing, rende il suo lungo corridoio coperto un’attrazione magica e un incantevole luogo dove sorseggiare una tazza di té di fronte a un paesaggio di inestimabile fascino.

    I canali di Tongli

    Tongli

    Forse la più romantica e dagli scorci spettacolari Tongli è divisa in sette piccole isole collegate tra loro da 49 ponti di pietra: ogni sezione di questa splendida città d’acqua offre la vista di abitazioni d’epoca e un occhio sui 15 canali che percorrono strade dove l’unico mezzo di trasporto è la chiglia di un’imbarcazione di legno.

    L’architettura di Zhujiajiao

    Zhujiajiao

    Situata a ovest di Shanghai, Zhujiajiao è uno degli esempi più fulgidi dell’architettura tradizionale cinese.

    Ponti, abitazioni, forme disegnate da un passato che resiste agli assalti della Storia: qui potrete ammirare i capolavori delle dinastie Ming e Qing.

    I giardini di Nanxun

    Nanxun

    I meravigliosi giardini di Nanxun rappresentano un intrigante quadro di piante galleggianti e lotus aerei, orchidee e forme inconsuete di una botanica che diventa spazio dell’immaginario: un percorso d’eccezione nel sublime viaggio attraverso queste sei città d’acqua, espressione tra le più raffinate dell’antica Cina.