La cometa Ison e gli eventi astronomici del 2013 tra profezie e realtà

da , il

    Ormai se ne fa un gran parlare: nel 2013 arriverà la cometa Ison e ci sarà un susseguirsi di eventi astronomici che, di mese in mese, ci traghetteranno attraverso un anno all’insegna di cieli, lune, eclissi e stelle.

    Esaurito il filone relativo alla profezia Maya e alla fine del mondo previsto per lo scorso 21 dicembre e, fortunatamente, non verificatosi, sembra scoppiata la febbre astronomica: non quella legata, come ogni gennaio, ai segni zodiacali abbinati a viaggi, amore, soldi, lavoro e salute.

    Semmai quella che ci fa cercare in cantina il vecchio cannochiale di quando eravamo giovani scout per andare la notte ad appostarci in prati, boschi e altri osservatori più o meno scientifici, armati di macchina fotografica e thermos di caffè.

    Perchè va bene tutto, ma non sia mai che passi la cometa Ison senza che la si catturi per metterla immediatamente su Instagram e altri social network (è un attimo che scatta la gara a chi ha fatto la foto più bella).

    In realtà, prima della suddetta Ison dovrebbe esserci iol passaggio di un’altra cometa, Panstarrs: ma siccome circola la voce che la cometa ison sarà addirittura più luminosa della luna, beh, tra le due non c’è gara e la prima è già stata mediaticamente oscurata dalla seconda.

    Andando in ordine cronologico secondo quanto ha riportato Space.com, l’osservazione del cielo dovrrebbe iniziare il 20 e 21 gennaio, quando Luna e Giove si troveranno alla distanza minima (un evento che si ripeterà solo nel 2026). A febbraio il cielo sarà più scuro del solito perchè il pianeta più interno del nostro sistema solare sarà troppo lontano dal sole per essere osservato.

    Ma non vi preoccupate, a marzo arriva la prima cometa, Panstarrs: raggiungerà la massima luminosità nelle settimane centrali del mese, quando sarà a 164 milioni di km dalla Terra. Il 25 aprile scatta invece l’eclisse (parziale) di Luna, visibile anche dall’Europa. Al contrario, l’eclisse solare attesa per il 9 maggio sarà visibile solo dal Pacifico.

    Tutti con gli occhi puntati al cielo la notte del 23 giugno 2013, quando ci sarà la luna piena più brillante dell’anno detta anche Supermoon. Tutto come da tradizione, invece, per il cielo di agosto: il 12 sarà la notte delle stelle cadenti.

    Una nuova eclisse di luna è prevista per il 18 ottobre, visibile anche dall’Italia, mentre a metà novembre dovrebbe esserci un’altra eclisse solare.

    Ma quando arriva la cometa Ison? Come tutte le star, si fa attendere e quindi sarà tra noi solo a dicembre: sarà visibile – sempre che il sole non la distrugga prima durante il suo passaggio – per quasi tutto il mese, con un picco intorno a Natale. Sfiorerà la Terra passando ad appena 64 milioni di km di distanza.