Hotel di lusso nei magazzini Harrods di Londra: l’ipotesi piace ai proprietari

da , il

    Hotel di lusso nei magazzini Harrods di Londra: l’ipotesi piace ai proprietari

    Vi ricordate dei grandi magazzini Harrods, tempio dello shopping a Londra? Secondo quanto riportato da Vogue Uk, pare che ci sia nell’aria un progetto per la costruzione di un hotel di lusso all’ultimo piano dell’edificio dove sorgono i magazzini, aperti nel 1834 e meta obbligata per migliaia di turisti a Londra.

    Dormire all’interno di un centro commerciale? Perchè no, visto che ormai ci sono alberghi di ogni tipo, compresa l’idea di aprire un hotel nello spazio! Tra l’altro i magazzini Harrods hanno raggiunto un elevatissimo grado di popolarità internazionale nei mesi successivi alla morte della principessa Diana e di Dodi Al Fayed, avvenuta nel 1997 a Parigi: Dodi era figlio dell’allora proprietario dei magazzini, ovvero il miliardario egiziano Mohamed Al Fayed, che per anni non si è rassegnato all’ipotesi dell’incidente stradale come spiegazione per la morte del figlio e della principessa di Galles. Lo scorso marzo, la famiglia Al Fayed ha venduto i magazzini Harrods, che sorgono in uno dei quartieri di Londra più cool, Knightsbridge nel South Kensington, di fronte ad Hyde Park, alla Qatar Holdings, di proprietà della famiglia reale del Qatar, per la cifra astronomica di 1,5 miliardi di sterline. Secondo quanto riportato da Vogue Uk in questi giorni, i nuovi proprietari della struttura stanno valutando l’ipotesi di ospitare un hotel di lusso all’ultimo piano, idea che era già stata ventilata durante la firma del contratto. Il nuovo amministratore delegato, Michael Ward, ha confermato che al momento lo staff sta esaminando questa prospettiva, anche se, ha sottolineato, si tratterebbe di un’idea come tante. Nel caso in cui il progetto diventasse realtà, comunque, il quarto piano del grande magazzino potrebbe ospitare un grande e, immagino, altrettanto lussuoso ristorante. Le mire espansionistiche di Harrods non finiscono qui perchè i nuovi proprietari stanno valutando anche l’idea di aprire delle succursali Harrods in altre città al di fuori del Regno Unito. La più plausibile sembrerebbe Shanghai, almeno questo è quello che riporta l’autorevole Financial Times.