Cucina di strada: ancora una volta presente al Salone del Gusto

da , il

    Cucina di strada: ancora una volta presente al Salone del Gusto

    Parte ufficialmente oggi la nuova edizione del Salone del Gusto di Torino. Nel nostro viaggio alla scoperta dei segreti della manifestazione, diamo un’occhiata più da vicino a ciò che chi visita la fiera può trovare. All’interno del Lingotto ci sarà la classica divisione in padiglioni italiani ed internazionali, ma spazio sarà dedicato ( e occupato) all’evento affine al Salone, ovvero Terra Madre. Queste due aree saranno legate fra loro da stand di cucina di strada, dove poter assaggiare le prelibatezze del cibo preparato in strada.

    Mangiare qualcosa al volo, di caldo e magari in pausa pranzo non è una cosa così strana ed inconsueta per milioni di persone al mondo. Se a New York o comunque in America si tratta di una pratica abitudinaria, ci sono dei paesi dove la cucina di strada comincia a riscuotere un discreto successo. Sarà che è decisamente un modo di proporre cibi tradizionali e nuovi, ma la Street Food, la cucina di strada sarà protagonista al Salone del Gusto 2010 di Torino. Non è la prima volta che gli alimenti che prendiamo di solito dai baracchini per strada partecipino alla manifestazione gastronomica. Infatti già nelle precedenti edizioni si era assistito a delle lunghe code e magari a qualche sgomitata pur di assaggiare le prelibatezze esposte, sia di venditori italiani che internazionali, per scoprire nuovi sapori e gusti.

    Tra i cibi di strada classici presenti al Salone, si potrà gustare la focaccia di Recco, la deliziosa piadina romagnola, spiedini di pesce e di carne dalla Cina, o ancora scoprire i sapori speziati della cucina del Kurdistan.

    Vi sembrerà di essere davvero per strada e non all’interno di una struttura. Vedrete i baracchini susseguirsi uno dopo l’altro e la gente spostarsi e assaggiare i deliziosi cibi di strada.

    Che aspettate? Cinque giorni di gusto sono a vostra totale disposizione!