Google Street View visita i principali monumenti italiani

da , il

    Google Street View visita i principali monumenti italiani

    Da oggi Google Street View consente di visitare virtualmente i principali monumenti italiani al loro interno e con immagini di ottima qualità. L’applicazione, che già da tempo permette di avere una panoramica delle strade a livello del terreno, si sviluppa ulteriormente ed entra nel vivo dei patrimoni artistici italiani.

    Non si vedranno più palazzi, siti archeologici e chiese solo dall’alto, ma vi si potrà entrare virtualmente dentro.

    Dopo il Google Art Project, con cui si possono visitare i principali musei del mondo con immagini ad alta risoluzione delle opere esposte, ora anche Street View si evolve per la gioia dei turisti e di chi ama l’arte, l’archeologia e sopratutto l’Italia.

    Certo, andare di persona è tutta un’altra cosa, ma, in attesa di una vacanza a Roma o a Firenze, potete rifarvi gli occhi utilizzando l’applicazione.

    Non siete mai stati dentro al Colosseo, scoraggiati dalla folla o dalle code alla biglietteria, ma siete curiosi di vederlo dall’interno? O ci siete stati e vorreste poterci tornare proprio in questo momento? Da oggi è possibile grazie a Google Street View, che potenzia le sue capacità utilizzando immagini scattate all’interno dei principali monumenti italiani e fornisce una panoramica dettagliata dei luoghi più amati e visitati del nostro paese.

    Le immagini sono state riprese dal trike, un triciclo sul quale è stata montata una macchina fotografica che, girando per le strade e per i siti archeologici, ha fotografato anche dall’interno le maggiori attrazioni turistiche.

    Tra i monumenti ripresi dal suo potente obbiettivo vi sono, oltre al Colosseo, i Fori Imperiali, le Terme di Diocleziano, il Palatino a Roma e Villa Adriana e Villa d’Este a Tivoli. A Firenze si possono visitare virtualmente

    Ponte Vecchio, il Duomo con la Cupola del Brunelleschi e piazza della Signoria; vi sono inoltre Pomepei, il Museo di Capodimonte a Napoli e i giardini della Venaria a Torino, che tra poco apriranno anche il loro Potager Royal.

    L’applicazione era già prima disponibile in altri paesi del mondo, dove è possibile tenere sotto controllo lo sviluppo dei lavori nei vari siti archeologici del pianeta. In Francia si possono visitare i castelli di Fontainbleau.

    Google Street View si trova su Google Maps o Google Earth e per metterlo in funzione è sufficiente cliccare sull’omino giallo posto sopra i comandi dello zoom e trascinarlo sulla mappa nel punto che si vuole visitare.