Eventi ed escursioni nella Valle di Ledro per l’estate 2012

da , il

    Eventi ed escursioni nella Valle di Ledro per l’estate 2012

    L’estate nella Valle di Ledro è piena di eventi, escursioni, attività per i bambini: molti gratuiti e tutti a contatto con la meravigliosa natura del luogo. In questa valle del Trentino, infatti, ci sono eccellenze storiche e naturalistiche: come il sito archeologico patrimonio dell’Unesco oppure i biotopi, famosi e conosciuti in tutta Europa.

    Insomma, se cercate una destinazione che unisca natura, cultura, storia, laghi, montagne, gastronomia, scienza, clima fresco, attività per i bambini, possibilità di fare sport e calda accoglienza, allora l’avete trovato! Se avete deciso di trascorrere l’estate 2012 in Trentino, state tranquilli che non ve ne pentirete.

    Tanto per cominciare, tutte le ricchezze sia storiche che naturalistiche della Valle di Leno sono da quest’anno collegate in una nuova rete museale, che rende più fruibile il territorio e permette di fare viaggi tra arte, archeologia, ambiente e natura. In particolare, la rete include:

    • Museo delle Palafitte del Lago di Leno (Via Al Lago, Molina di Ledro – Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18)
    • Riserva del Lago di Ampola (Località Ampola, Tiarno di Sopra – Aperto da maggio a settembre, chiuso il lunedì)
    • Museo Garibaldino di Colle S. Stefano (Lungassat Salvator Greco, Bezzecca – Aperto dalle 10 alle 18, chiuso lunedì e martedì)
    • Sito di Tremalzo
    • Museo Farmaceutico Foletto (Via Cassoni, Pieve – Aperto da giovedì a domenica)
    • Museo Tridentino di Scienze Naturali (Via Calepina 14, Trento – Aperto tutti i giorni, tranne lunedì, dalle 10 alle 18)

    E a proposito di eventi ed escursioni? Niente paura, il programma è fitto e lo trovate sul sito della Valle di Leno. Tanto per cominciare, ci saranno al Museo delle Palafitte i ‘Laboratori preistorici’: ovvero, tutti quanti (bambini e non) dovrete attingere al vostro istinto e prepararvi a impastare il pane come facevano i nostri avi, montare la panna con frullini degli dei Flinstons, filare la lana preistorica e poi abbuffarvi di merende primitive (il costo dei laboratori è di 5 euro).

    Ma non saranno questi gli unici laboratori organizzati: ci sono anche quelli di Mastro Gnomo, infatti, che vi insegnerà a trasformare in oggetti e gioielli i materiali naturali della Valle di Leno (costo: 5 euro).

    E se vi piace la preistoria, allora non perdetevi la possibilità di incontrare un palafittavolo e scoprire come viveva migliaia di anni fa durante il Living Prehistory (12 agosto, partecipazione gratuita).

    Al Museo Foletto, invece, potrete fare finta di essere grandi farmacisti e scienziati e usare gli alambicchi per preparare pozioni nel laboratorio della ‘Bottega dello Speziale’ (costo: 4 euro).

    Chi ama la storia non deve perdersi le visite guidate gratuite al Museo Garibaldino e al Colle Ossario, sulle orme della Terza Guerra di Indipendenza e della Prima Guerra Mondiale.

    Infine, non potete fare a meno di immergervi nella natura? Allora partecipate alle escursioni guidate al Lago d’Ampola, oppure partite alla scoperta di Tremalzo, dichiarato ‘Sito di importanza comunitaria’ o ancora al Passo Bocca del Caset famoso per la migrazione degli uccelli.

    Proprio a Tremalzo, l’11 agosto si celebra ‘Le 4 stagioni di Tremalzo’: si fa colazione tutti insieme, saziandosi di cibi energetici e poi si parte, sulle tracce dei cacciatori preistorici.