Estate 2012 in Trentino coi bambini: dove andare e cosa fare

da , il

    Estate 2012 in Trentino coi bambini: dove andare e cosa fare

    Se la vostra estate 2012 sarà in Trentino coi bambini, sapete già dove andare e cosa fare? Ci pensiamo noi a darvi qualche suggerimento, segnalandovi le iniziative (e sono molte) pensate appositamente per le famiglie con figli. Splendidi paesaggi, clima fresco, prati dove correre, sentieri dove fare trekking, laghi in cui specchiarsi e ottima gastronomia: il Trentino ha tutto per farvi passare una splendida estate. Con in più un’attenta sensibilità alle esigenze di chi si sposta con bambini a carico: vediamo insieme quali sono le iniziative in programma.

    Innanzitutto, partiamo dicendo che in Trentino Alto Adige c’è una catena di hotel studiata proprio per accogliere le famiglie: sono i Familienhotels, studiati per offrire un ricco programma di animazione per i più piccoli, dotati di camere familiari, lettini, seggioloni, passeggini e tutto ciò di cui una famiglia può aver bisogno in vacanza.

    Per il periodo estivo, organizzano il Club Esplora Natura, con diverse attività tutte all’aria aperta alla scoperta di alberi, fiori, piante (d’altra parte, vi ricordo che Trento è una delle città più vivibili d’Italia). Il club sarà suddiviso in due gruppi: mini, per bambini da 3 a 6 anni e junior per quelli dai 7 ai 12 anni. Per partecipare basta soggiornare in uno dei Familienhotels che aderiscono all’iniziativa.

    Rimanendo in tema, le montagne tra il Rosengarten e il Latemar propongono ‘Dolomiti, favole e leggende’, una serie di attività per bambini e famiglie che, dal 1 luglio al 2 settembre, propongono ogni giorno escursioni, storie, giochi per scoprire meglio il territorio. Trovate tutte le informazioni sul sito del Consorzio turistico Rosengarten-Latemar. Per esempio, ogni lunedì, dopo aver ascoltato la fiaba del Re Laurino si parte la malga Heinzen, dove in mezzo al bosco si imparerà ad ascoltare e capire i suoni della natura. Il martedì passeggiata verso la casa delle bambole pietrificate, come vengono chiamate le cime del Latemar, mentre mercoledì tutta la famiglia si dà alla caccia al tesoro misterioso: giovedì escursione notturna a caccia di streghe. Tutto per un costo settimanale di 85 euro a bambino.

    Per chi ha scelto di andare a Madonna di Campiglio, invece, c’è il Biohotel Ermitage che, dal 28 giugno al 16 settembre, in collaborazione con l’Azienda di promozione turistica, propone il pacchetto ‘Grandi avventure per piccoli uomini’: suddivisi in gruppi a seconda dell’età, i pargoli si sfogano con il tarzaning, percorso attrezzato con ponti, carrucole e ferrate. Inoltre via libera a una giornata in compagnia dei cani Husky con il dog-trekking di un giorno in compagnia di un istruttore.

    Bambini al centro delle attività anche alle Terme di Merano: ci sarà il biglietto famiglia a 29 euro, un’area giochi attrezzata e poi il Laghetto delle Tartarughe, alle quali i bambini possono dare un nome.