Eventi aprile 2011: New York e America arriviamo!

da , il

    Eventi aprile 2011: New York e America arriviamo!

    Ad aprile 2011 sicuramente non si può fare a meno di nominare la Pasqua, con le sue feste e le sue tradizioni, ma in giro per il mondo ci sono tantissimi eventi che vale la pena vedere. Anzi gli Stati Uniti d’America sono così pieni di cose da fare che possono bastare da soli per tutto il mese. Si parte da New York (d’altronde nella Grande Mela non ci si annoia mai) e si arriva a San Francisco per unire simbolicamente la East Coast con la West Coast.

    L’ideale per risparmiare sarebbe prenotare un volo low cost qualche mese prima, ma potete sempre provare a cercare un last minute all’ultimo momento: non sarà come partire per l’American dream, ma andare un po’ a zonzo per gli Usa non è male come attrattiva. Anche perchè con degli eventi del genere avete la possibilità di vedere tutte le diverse facce dell’America.

    Per chi ad aprile vuole partire e andare in vacanza negli Stati Uniti, non ci sono particolari problemi e difficoltà: la Pasqua negli Usa non è una festività religiosa e non si corre il rischio di incappare in riti e processioni pasquali. Dovete solo accertarvi di avere il passaporto elettronico, altrimenti sarete costretti a richiedere un visto turistico.

    Ma quali sono ad aprile 2011 gli eventi da non perdere in America? Se la maratona di Boston è solo l’inizio di un mese speciale per tutta la città, New Orleans non è da meno, visto che a fine aprile inizia il famoso Jazz & Heritage Festival, che non ha subito interruzioni neanche l’anno dell’uragano Katrina.

    Ad Albuquerque si riscoprono le radici degli Stati Uniti, con le tradizioni dei nativi americani, mentre a San Francisco si festeggiano i fiori, anche se il Flower Power è terminato da un pezzo: la fioritura dei ciliegi in Giappone lancia un ponte verso l’occidente e arriva in California. Senza dimenticare che a New York c’è addirittura un omaggio all’Unità d’Italia e ai suoi 150 anni.

    Bargemusic a New York per l’Unità d’Italia

    Bargemusic a New York

    New York non è la capitale degli Stati Uniti, ma è un po’ come se lo fosse. La sua fama spesso oscura Washington e nella Grande Mela c’è sempre la possibilità di scegliere tra centinaia di eventi.

    Questo mese abbiamo selezionato il programma del Bargermusic, un battello ai piedi del ponte di Brooklyn dove si esibiscono musicisti emergenti. Non perchè sia particolarmente importante, ma perchè tra il 7 e il 10 aprile è previsto un tributo alla musica italiana per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Lo spettacolo si chiama “Three Centuries of Italian Music” e presenta una splendida rassegna di musica da camera con lo sfondo dello skyline di Manhattan.

    Patriots’ Day e maratona di Boston

    Maratona di Boston

    Il Patriots’ Day a Boston è una festa dedicata alla commemorazione della Rivoluzione americana, che quest’anno si tiene il 18 aprile. Consigliato percorrere almeno un tratto del “Freedom Trail”, un tracciato fato di mattoni rossi per unire i luoghi fondamentali della storia cittadina. D’obbligo è anche un omaggio a Paul Revere, che a noi europei non dice niente, ma è uno degli eroi della guerra d’indipendenza.

    La manifestazione continua con la maratona di Boston, che si svolge lo stesso giorno. Infine, per chi vuole prolungare la sua permanenza a Boston, dal 27 al 4 maggio c’è il grande appuntamento con l’Independent Film Festival.

    Gathering of Nations Pow Wow ad Albuquerque

    Gathering of Nations Pow Wow ad Albuquerque

    Anche quest’anno, dal 28 al 30 aprile, si svolge ad Albuquerque, in New Mexico, il Gathering of Nations Pow Wow, un raduno annuale dedicato alle tradizioni dei nativi americani.

    Sicuramente è un’occasione per vedere le radici della cultura americana e tentare di mettere insieme le diverse facce dell’America di oggi.

    Per chi non lo sapesse, “pow wow” significa “leader spirituale” nella lingua dei nativi americani narragansett, una piccola tribù indiana del sud del New England.

    Jazz & Heritage Festival a New Orleans

    New Orleans Jazz Festival

    Il New Orleans Jazz & Heritage Festival nel 2011 cade un po’ più tardi del solito, ma lo spettacolo sarà grandioso come tutti gli anni.

    Dal 29 aprile all’8 maggio la città sarà invasa da più di 500.000 persone amanti della musica, non solo del jazz: saranno presenti artisti del calibro di Arcade Fire, Robert Plant, Cyndi Lauper, Lauryn Hill, Sonny Rollins, Arlo Guthrie e molti altri.

    L’organizzazione è perfetta sotto tutti i punti di vista e un esercito di cuochi servirà piatti di pesce e specialità della Louisiana.

    Cherry Blossom Festival a San Francisco

    San Francisco Cherry Blossom Festival

    A San Francisco come in Giappone: cambiano le coordinate, ma la poesia e la magia rimangono le stesse. L’hanami giapponese, che significa osservare i fiori, in particolare i ciliegi, arriva in occidente e unisce due mondi solo in apparenza lontanissimi, attraversando tutto l’Oceano Atlantico.

    Il Cherry Blossom Festival è un trionfo di tamburi taiko e ovviamente di fiori, ma l’occasione è ghiotta per visitare tutta la costa californiana.