Come fare il passaporto elettronico per gli USA e cosa serve

da , il

    Come fare il passaporto elettronico per gli USA e cosa serve

    Ormai è qualche anno che il passaporto elettronico è diventato necessario e, in alcuni casi, obbligatorio. Parliamo quindi di come farlo e delle regole da seguire per richiederlo.

    I controlli alle frontiere, soprattutto negli aeroporti, sono diventati piuttosto severi specialmente per coloro che vogliono recarsi negli USA dove, per accedere, è necessario essere possessori di passaporto su cui sono state apposte le impronte digitali.

    Il passaporto elettronico è dotato di particolari caratteristiche di stampa anticontraffazione e di un microchip per la registrazione dei dati personali del titolare del documento certificati elettronicamente, senza cui sarebbe necessario richiedere il visto per entrare negli Stati Uniti.

    La procedura prevede due fasi: la prima per l’acquisizione dei dati del titolare e la seconda per la richiesta delle necessarie autorizzazioni alle Autorità, come avviene per i visti d’ingresso nel nostro Paese.

    E’ bene essere correttamente informati prima di richiedere il documento e per aiutarvi abbiamo pensato di elencare le regole da seguire per poter usufruire del Visa Waiver Program, la possibilità, cioè, di entrare negli USA senza richiedere il visto per una permanenza inferiore ai 90 giorni, essendo in possesso del biglietto aereo per il ritorno.

    Istruzioni per richiedere il passaporto elettronico

    • Per richiedere il passaporto bisogna scaricare il modulo dal sito della Polizia di Stato e compilarlo in ogni sua parte. E’ anche possibile, sullo stesso sito, fare richiesta del passaporto on line e fissare un appuntamento per la consegna dei documenti, evitando così lunghe code allo sportello.
    • Al modulo bisogna unire un documento di riconoscimento in corso di validità, due foto formato tessera uguali ed a volto scoperto, un contrassegno telematico di euro 44,66 per il libretto con 32 pagine ed di euro 45,62 per quello di 48. Sta a voi scegliere il numero di pagine di cui pensate di aver bisogno. Gli uffici competenti al rilascio dei passaporti, una volta verificata l’identità dell’interessato, acquisiscono l’impronta del dito indice di ciascuna mano dell’intestatario, mediante scansione elettronica. I minori di 12 anni sono esentanti dalla deposizione delle impronte.
    • E’ necessario pagare una tassa governativa annuale pari a 42,50 €. Il contrassegno sul passaporto deve essere apposto soltanto in caso di partenza. Inoltre è da sapere che la tassa annuale non è più prevista per l’espatrio verso i Paesi dell’Unione Europea.
    • Se siete genitori di figli minorenni, dovrete presentare anche l’atto di assenso dell’altro genitore, che siate sposati o meno, allegando una fotocopia del documento d’identità del genitore non presente al momento della consegna. L’atto di assenso può essere redatto in carta semplice oppure può essere scaricato dal sito della Polizia di Stato.
    • La documentazione completa può essere consegnata in Questura, al Comune di residenza, negli uffici postali che espongono il marchio “Sportello Amico” oppure all’ufficio passaporti del Commissariato più vicino.
    • Per la riconsegna bisogna attendere circa 30 giorni, tempi che però si allungano con l’avvicinarsi del periodo delle vacanze. Perciò è bene muoversi per tempo, anche quando si tratta di un semplice rinnovo di passaporto scaduto.
    • Da ricordare infine che se viaggiate con i vostri figli con destinazione Stati Uniti potranno entrare nel Pese senza visto solo se hanno un passaporto individuale. Se risultano iscritti nel passaporto dei genitori, bisognerà per forza chiedere un Visto d’ingresso al consolato o all’ambasciata

    Una volta ottenuti i documenti necessari, godetevi il viaggio tenendo sempre a mente cosa è necessario fare in caso di smarrimento del passaporto all’estero.