Disabili in vacanza: l’estate 2010 è accessibile a tutti

da , il

    Disabili in vacanza: l’estate 2010 è accessibile a tutti

    E’ estate. Il caldo è per tutti, uomini e animali. E le strutture cominciano sempre più ad attrezzarsi per accogliere anche una clientela di disabili.

    L’estate, come la vita di ogni giorno, non deve fare differenze e anche chi ha una mobilità ridotta ha diritto a godersi le vacanze. Però molto spesso sentiamo dai telegiornali come nelle nostre città prolifichino le barriere architettoniche che impediscono la completa fruizione dei servizi a chi è seduto su una sedia a rotelle.

    In tempo di vacanza, ciò di cui si ha bisogno è di passare una bella giornata al mare o in montagna. Ma come fare quando questi luoghi non sono completamente accessibili? Fortunatamente sembra che la situazione stia decisamente cambiando e stabilimenti balneari, camping e alberghi si muniscono di locali adatti ad una clientela diversamente abile. Niente gradini, una rampa, un ascensore, porte larghe almeno 75 cm e stanze ampie in cui muoversi con la sedia. In effetti non un grande sforzo per le strutture ricettive e un sospiro di sollievo per chi spesso ha dovuto rinunciare alle proprie vacanze. Scoprirete che ci sono delle spiagge accessibili ai disabili anche nelle regioni di maggiore attrazione turistica, come Sardegna, Liguria, Sicilia o Toscana, dove poter godere di mare pulito e spiagge di sabbia bianca.

    Consultate il sito Disabili.com e scegliete la vacanza che fa per voi, se in montagna o al mare. Troverete anche informazioni specifiche sui lidi, i mezzi di trasporto e le facilitazioni offerte. Non fatevi mancare nulla. L’estate è per tutti!