Come sopravvivere alle Olimpiadi di Londra 2012 fingendosi inglesi

da , il

    Come sopravvivere alle Olimpiadi di Londra 2012 fingendosi inglesi

    Come sopravvivere alle Olimpiadi di Londra 2012 se siete in partenza per la capitale britannica? La risposta è semplice: fingere, fingere sempre di essere inglesi, mescolarsi con i Londinesi senza farsi beccare in fallo. Quindi, dimenticatevi la macchina fotografica: non siete lì per fare i turisti. E lasciate a casa anche la maglietta con la scritta I love London: vi beccano subito che non siete londinesi doc.

    Visto che in occasione delle Olimpiadi i prezzi degli hotel a Londra si sono abbassati, prendete e partite: e seguite i consigli di Skyscanner, è meglio per voi.

    1- Parlate del tempo, male possibilmente

    L’Inglese si lamenta del tempo: sempre, comunque e con chiunque. Quindi via libera ai commenti: piove sempre, fa troppo caldo, troppo freddo, non esistono più le mezze stagioni (questa forse è troppo italiana), potete spaziare come volete. L’importante è lamentarsi del tempo, fa sicuramente molta presa.

    2- Usate lo slang

    Ovviamente la pronuncia è un tasto dolente: se non avete studiato a Oxford, buttatevi su poche, semplici frasi a effetto: per sempio, se state parlando con un’adorabile signora british, rivolgetevi a lei con l’appellativo ‘old girl‘ oppure ‘old fruit‘. Se invece avete davanti un distinto signore, provate ad approcciarlo con ‘my old egg‘, ‘old sport‘ oppure ‘old chap‘.

    3- Se esce il sole si va al mare

    Ebbene sì: nell’incredibile e rarissimo caso che la pioggia e il grigiore londinese lasci spazio a uno spicchio di sole, l’Inglese doc molla tutto e va al mare. Con una tenuta inconfondibile: tanto per cominciare, niente creme solari, il meglio che vi possa capitare è tornare rossi come peperoni. Vi è concesso di mettere un fazzoletto sulla testa per evitare il coccolone, ma niente di più (tanto lo sapete che ricomincerà a piovere molto presto).

    4- Vantarsi di conoscere le star

    No, non la Regina Elisabetta o la duchessa Kate, personaggi troppo in alto: meglio abbassare il tiro e fingere di conoscere le star delle fiction e dei reality show. Per farlo, dovrete prendere tempo e farvi una cultura leggendo la stampa scandalistica e rosa, specializzata nel settore: è uno dei modi migliori per attaccare bottone.

    5- Sapere tutto del cricket

    Dimenticate il calcio: per quanto questo sport sia famoso anche in Inghilterra, non dimenticate che questa rimane pur sempre la patria del cricket. E se voi volete confondervi con i British, dovete sapere tutto di questo sport. Non vale ripassare guardando il cartone di ‘Alice nel Paese delle meraviglie‘, bisogna farsi le basi: poi, mentre siete in un pub, buttate lì un commento sull’ultima partita, meglio se denigratoria nei confronti degli Australiani.

    6- Affogarsi di te

    E’ la bevanda nazionale, oggetto di culto e riti vari riproposti anche dagli hotel più in in: quindi preparatevi a bere tanto, tantissimo te. No, entrare da Starbucks non vale: il vero Englishman beve espressamente e unicamente Earl Grey, che poi allunga con un po’ di latte. Non fate smorfie e tracannate.

    7- Sono tutti English

    Nonostante spiriti nazionalisti vari, orgoglio scozzese e leggende gallesi, se in un pub vi lanciate in una manfrina su quanto sia bella l’Inghilterra in generale rivolgendovi agli astanti con l’appellativo ‘English’, il gioco è fatto: li avrete tutti ai vostri piedi e poco importa se passate per turisti.

    8- Siesta? No, cream tea

    La siesta in Inghilterra non si fa manco a parlarne: ma nel tardo pomeriggio, diciamo verso le 17, la frenesia prende tutti perchè èarrivata l’ora del ‘Cream tea’: ovvero una merenda a base di crema di te accompagnata da sandwich al cetriolo. Non fate quella faccia, vi tocca ed è meglio se ve lo fate piacere.

    9- Vestite British

    Ovviamente al primo sguardo la gente valuterà se siete straniero o inglese da come siete abbigliati: quindi, meglio correre ai ripari giocando d’anticipo, adottando un vero british style. Che significa, per lui ombrello, bombetta e camicia a quadri. Per lei, trucco sbavato, gonna corta senza calze e vestitini che mettono in bella mostra la scottatura e le maniglie dell’amore.

    10- Ubriacatevi il prima possibile

    Non importa che ore siano, l’Inglese beve e pure tanto: quindi, mai rifiutare una pinta di birra anche se sono le 10 del mattino. Fate buon viso a cattivo gioco, buttate giù qualunque bevanda vi offrono e se poi vi ubriacate…tanto meglio, basta mantenere la lucidità necessaria per intonare ‘God save the Queen‘ e disturbare i turisti. Sarete perfetti.