Clandestino: il nuovo ristorante di Milano

da , il

    Clandestino: il nuovo ristorante di Milano

    Clandestino è il nome del nuovo ristorante di Milano, ideato dal famoso chef Moreno Cedroni, che aprirà ufficialmente il primo marzo nel fiabesco hotel Maison Moschino, di Viale Monte Grappa, inaugurato lo scorso 25 febbraio

    Il nuovo risorante di Milano prende il nome da una nota canzone di Manu Chau, così come l’altro Clandestino aperto da Cedrone a Portonovo nel 2000. Caratteristiche salienti? Qualità, originalità e cura nei dettagli. Questi gli elementi che, a detta dello chef, serviranno per conquistare il mercato milanese, sempre molto esigente ed eterogeneo, composto infatti da persone provenienti da tutta Italia ma anche da stranieri.

    Il ristorante prevede menu gustosi ed originali per tutti i pasti della giornata.

    Si inizia con la prima colazione, riservata ai clienti del fashion hotel ma non solo. Il Mosc kit, un’eleganete scatola, bianco latte, che riproduce un’ipotetica scatola di scarpe, conterrà marmellate, burro, tortine, macedonia, spuma di yogurt con fragole ed altre appetitose proposte. Si potrà scegliere tra 3 versioni diverse di kit, con differenti combinazioni che cambieranno nel corso dell’anno, a seconda delle stagioni.

    Originalissimo anche l’aperitivo, da sempre un must a Milano, questa volta in versione: spazzolino da denti, dentifricio commestibile di cocco e collutorio a base di sakè e menta.

    Ma da non perdere è il Susci a colori, il menù degustazione proposto a 90 €. Si, proprio così: susci e non sushi! E’ la specialità di Cedrone, una versione italianizzata del piatto giapponese per eccellenza.