Capodanno 2012 a Bologna: dalla piazza al teatro tutti gli eventi

da , il

    Capodanno 2012 a Bologna: dalla piazza al teatro tutti gli eventi

    In piazza, nei locali o a teatro, anche per il Capodanno 2012 Bologna si conferma città del divertimento: sulla scia degli eventi del Natale che animano le festività bolognesi, tantissimi altri sono gli quelli tra cui scegliere come passare la notte più lunga per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. A cominciare dall’ormai storico appuntamento con il Rogo del Vecchione in Piazza Maggiore: dal 1993, infatti, ogni notte di San Silvestro una scultura viene bruciata nella piazza principale della città, tra brindisi, luci, musica e colori, in un rito che vuole essere insieme un addio al vecchio e un benvenuto al nuovo. Quest’anno realizzatore dell’opera da ardere è l’artista Paper Resistance.

    Capodanno in concerto: il 2012 a Bologna tra piazza e club

    Sempre nella splendida cornice di piazza Maggiore, il consueto concerto di fine anno sarà dedicato al gospel: tre diversi gruppi provenienti direttamente dagli Stati Uniti si esibiranno in tre fra le più importanti chiese della città (San Petronio, Santo Stefano e la cattedrale di San Pietro) per poi riversarsi, a mezzanotte, nel cuore della piazza.

    Capodanno rock invece all’Estragon, il club cult di via Stalingrado, che propone doppio menu: successi targati anni ’80 con il dj Mingo e i Poppen nella hall 1, indie e balcanica nella hall 2 con i dj Cecca, Scandella e Pravda. A ritmo di reggae, hip hop, funk, soul, house e NuDisco il San Silvestro dell’Arteria in vicolo Broglio, dove i dj Fonzie, Lugi, Madkid da una parte e Katzuma e Gaston Martin dall’altra si sfideranno nella lunga notte targata “Superfunkissimo Double Party”. Tutta soul invece la notte del centralissimo Bravo Cafè: cenone dalle 21 e a seguire The Soul “Studio 75″ feat. Veronica Ceroni, la migliore disco music degli anni ’70 scelta da Danilo Pavarelli, per ballare fino all’alba.

    Capodanno a teatro: pièce e brindisi a Bologna per il 2012

    Bologna ha una solida tradizione teatrale alle spalle e il Capodanno diventa occasione ghiotta per tutti gli appassionati che vogliono prima godersi lo spettacolo e poi condividere brindisi e auguri con gli artisti più amati.

    Si comincia con Zuzzurro e Gaspare al Teatro Duse, dove il duo lombardo si esibirà nella celebre “Cena dei cretini” di Francis Veber, alle ore 21:00. Tutto da ridere anche il San Silvestro proposto dal Teatro EuropAuditorium, con lo spettacolo “Capodanno ridens”: i Fichi d’India, Paolo Migone, Andrea Vasumi e Duilio Pizzocchi, dalle 21:15 fino a notte fonda per ridere e festeggiare a ritmo di cabaret. Infine, il duo comico Malandrino e Veronica al Teatro delle Celebrazioni: con gli attori dell’associazione culturale Belleville, un lungo match di improvvisazione su temi estratti a sorte. Senza dimenticare il brindisi di mezzanotte e balli fino all’alba. Dalle 22:00.

    GUARDA LA FOTO GALLERY DI BOLOGNA ILLUMINATA PER LE FESTE