BikeMi: a Milano il bike sharing di notte per tutta l’estate

da , il

    BikeMi: a Milano il bike sharing di notte per tutta l’estate
    [fotoda nome="AP/LaPresse"]

    BikeMi, il servizio di bike sharing di Milano, diventa notturno per la stagione estiva: o meglio, per tutti le notti infrasettimanali, quando sarà possibile scorrazzare sulla fedele due ruote fino alle 2 di notte, e nei weekend, quando il servizio non chiuderà mai.

    La fase di sperimentazione durerà per tutto il mese di giugno e luglio: ma le novità per gli amanti della bicicletta non finiscono qui, perchè è previsto anche l’arrivo di 21 nuove stazioni.

    Il successo del bike sharing a Milano sta crescendo a ritmi vertiginosi: merito probabilmente anche dell’introduzione dell’Area C, di una più attiva coscienza civica e sociale e delle associazioni che si occupano di movimento in biciletta, da anni impegnate in una battaglia di sensibilizzazione.

    Eh sì, perchè girare in bici a Milano non è affatto semplice: le piste ciclabili sono poche, il traffico è aggressivo e manca ancora una buona educazione alla tolleranza nei confronti dei ciclisti. Fortunatamente, dal 1 novembre 2011 il trasporto bici in metropolitana a Milano è gratuito: segno che qualcosa si sta muovendo e alcuni passi in avanti sono stati fatti.

    Anche se siamo ancora molto lontani dagli esempi offerti dalle città del Nord Europa, come Amsterdam o Copenaghen, dove le piste ciclabili si sprecano.

    Ad ogni modo, da qualche parte bisognerà pur iniziare e la crescente domanda di affiliazione al servizio BikeMi è un segnale molto positivo: la fase sperimentale di prolungamento dell’orario notturno è iniziata lo scorso weekend. Il servizio funziona così: venerdì e sabato rimarrà attivo sempre senza interruzioni. Da domenica a giovedì, invece, si potrà prelevare la bici dalle 7 del mattino alle 2 di notte, ma sarà possibile riconsegnarla anche oltre l’orario ufficiale.

    In arrivo anche l’espansione delle stazioni di BikeMi: 21 in più, che verranno attivate tra metà giugno e fine luglio. In questo modo, il conteggio totale delle stazioni passa dalle attuali 128 a 149, per 2.400 biciclette in circolazione.

    Per avere una panoramica delle stazioni e sapere come funziona il servizio, basta andare sul sito di BikeMi. Le nuove postazioni in arrivo saranno: via Case Rotte, piazzale Cadorna, via Taramelli, via Restelli, via Pola, piazza San Gioachino, via Confalonieri, piazza Lima, via Pepe, piazzale Lagosta, piazza Argentina, via Farini, via Settembrini, corso Sempione, via Matteucci, via Ripamonti, via F.lli Bandiera, piazza Carbonari, via Morgagni, via Turati, via Solari.