Primo Maggio 2015 a Bologna: il concerto e gli eventi della festa dei lavoratori

da , il

    Primo Maggio 2015 a Bologna: il concerto e gli eventi della festa dei lavoratori

    Il Primo Maggio 2015 a Bologna offre molteplici opportunità di divertimento: musica live, feste e mercati per tutti i gusti. Quest’anno la festa dei lavoratori cade anche di venerdì e con il week end lungo a disposizione, le opportunità di moltiplicano.

    Partiamo dal concerto, l’evento principale del Primo Maggio, che avrà luogo nella pittoresca cornice di Piazza Maggiore: promosso, come di consueto, dalle organizzazioni sindacali, vedrà alla direzione artistica Eugenio Finardi.

    La line up degli artisti, al momento, non è ancora stata definita: saprà competere con quella del Concertone di Roma e del Concerto Alternativo di Taranto? Staremo a vedere, voi intanto, rimanete connessi, per conoscere in tempo reale, tutte le novità.

    Oltre alla musica, sottolinea il direttore artistico, vi saranno interventi, in chiave ironica sul mondo del lavoro, curati dall’autore satirico e conduttore Luca Bottura.

    L’evento musicale del Primo Maggio 2015 a Bologna, sarà dedicato a Freak Antoni della storica band degli Skiantos.

    Inoltre, sempre per volontà di Eugenio Finardi, in collaborazione con Arci Bologna, prenderà il via l’iniziativa ‘Bologna Palco Aperto’, il cui obiettivo è quello di consentire a giovani artisti emergenti di salire sul palco del Primo Maggio, in Piazza Maggiore, suonando un pezzo proprio oppure una cover degli Skiantos.

    Ma a Bologna, oltre al Concerto, c’è di più.

    Se siete amanti della natura e la primavera risveglia il boy scout che è nascosto in voi, prendete parte alla Camminata del Primo Maggio, sulle colline zolesi (20 minuti da Bologna). Avrete l’opportunità di scoprire luoghi pittoreschi immersi nel verde. Sono previste soste per il ristoro e al termine un pranzo con menù a prezzo fisso (Partenza ore 8.30 dal PalaZola. Zola Predosa).

    Un’altra interessante iniziativa è organizzata dalla Fondazione Golinelli di Bologna, attiva dal 27 aprile all’8 maggio 2015. Voi, approfittando del week end del Primo Maggio, potrete tornare a scuola….di biodiversità. Nel corso di queste due settimane verranno organizzati laboratori scientifici e attività educative, volte a mostrare la ricchezza e la diversità del nostro mondo, e a promuovere l’attenzione ed il rispetto per l’ambiente e per gli altri essere umani.

    Infine, considerato che vi troverete a Bologna nel week end, è d’obbligo un salto al Mercato della Piazzola (tutto l’anno, il venerdì e il sabato, dalle alla 6.30 alle 20.30), che si svolge nel Parco della Montagnola, a poche centinaia di metri dalla stazione centrale. E’ uno dei grandi mercati storici dell’Emilia Romagna: in un’immensa area all’aperto conta più di 400 bancarelle, che offrono ogni cosa vi passi per la mente, dagli abiti vintage ai casalinghi, passando per i fiori freschi. Qui si fanno veri affari, se siete dotati di pazienza e vista da falco, potreste comprare oggetti ottimi anche a 2 euro!

    E già che vi trovate da queste parti, proseguite verso il centro storico di Bologna e raggiungete la Finestrella sul Reno, una piccola finestra situata proprio sul Canale delle Moline, uno dei tanti canali sotterranei di Bologna: da qui potrete godere di uno scorcio unico (e indimenticabile) sulla città. Portate con voi la macchina fotografica!