NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Marijuana: apre il primo Cannabis Resort in Colorado

Marijuana: apre il primo Cannabis Resort in Colorado
da in Curiosità dal mondo, Hotel
Ultimo aggiornamento:
    Marijuana: apre il primo Cannabis Resort in Colorado

    Apre in Colorado, precisamente a Durango, il primo Cannabis Resort al mondo, un innovativo villaggio turistico studiato su misura per chi intende trascorrere una vacanza all’insegna del consumo della marijuana, tra lezioni di cucina, corsi di yoga e tanto relax.

    Un vero e proprio paese dei balocchi che riveste un’area di circa 70 ettari, su cui è al momento disponibile una dozzina di bungalow in legno, arredati con gusto, in grado di ospitare due tre persone l’uno, per un totale di 40 ospiti. E considerato il successo ottenuto, c’è da credere che il prossimo obiettivo sia quello di ampliare la struttura.

    Nel primo cannabis ranch del pianeta è possibile usufruire di tre pasti al giorno, corsi alternativi di yoga, di pittura, attività come la pesca o escursioni in canoa, o ancora corsi di cucina, per imparare a realizzare piatti rigorosamente a base di marijuana, e corsi di massaggi con olio di canapa.

    L’ad della società titolare del resort, Joel Schneider, ha dichiarato alla Abc:

    ‘Il nostro obiettivo è quello di consentire ai clienti di godersi le proprie ‘canne’, in un ambiente comodo, sicuro e ricco di socialità’.

    Unico neo di questo nuovo resort libertario è il prezzo, non di certo concorrenziale: trascorrere una vacanza di almeno tre giorni nel campus (meno non è consentito) vi costerà dai 395 ai 449 dollari per notte. Non parliamo certo di prezzi da bed and breakfast!

    E oltre al neo si aggiunga il paradosso che all’interno del camp non viene venduta marijuana, ognuno deve portarsela da casa, per intenderci. Qualcuno tuttavia, ironizza sul fatto che sicuramente all’interno della struttura qualcuno, un custode o un cameriere, all’occorrenza si trasformi in pusher d’emergenza.

    Al di là di ciò, comunque, il Cannabis Camp di Durango rappresenta un primo tentativo di coniugare le nuove leggi del Colorado, in merito alla produzione e al consumo di marijuana, con innovative formule turistiche.

    Da gennaio 2014, infatti, nello stato del nord America, è consentito possedere cannabis (entro certi limiti), commercializzarla, nonché consumarla. Tuttavia di recente un’altra legge ne ha limitato il consumo a luoghi privati, non è più possibile infatti fumare in pubblico e dinanzi a scuole e bambini.

    Il Cannabis Resort di Durango nasce dunque, nel momento migliore e si impone come paradiso terrestre per gli amanti della erba dei miracoli.

    452

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità dal mondoHotel
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI