NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Divorzi nel mondo: i paesi dove ci si lascia di più

Divorzi nel mondo: i paesi dove ci si lascia di più
da in Classifiche, Curiosità dal mondo
Ultimo aggiornamento:
    Divorzi nel mondo: i paesi dove ci si lascia di più

    Paese che vai, divorzio che trovi, si potrebbe dire. I divorzi sono ormai una realtà consolidata in tutto il mondo, non solo nelle repubbliche occidentali. C’è chi per festeggiare il giorno piu bello della vita va alla disperata ricerca di fantastiche location per matrimoni e chi invece, dopo qualche mese di vita coniugale, si è già stufato del proprio partner e non vede l’ora di divorziare.
    Spulciando nell’Annuario Demografico, una raccolta di statistiche pubblicata dalle Nazioni unite, abbiamo trovato molte sorprese: i paesi dove ci si lascia di più non sono quelli su cui avevamo puntato, ma altri che non avremmo mai preso in considerazione. Siete curiosi di scoprire chi guida la classifica dei paesi con più divorzi? Attenzione, però, tra le tante curiosità dal mondo, questa è sicuramente da non far leggere agli sposini novelli o a chi sta per fare il grande salto.

    Al primo posto si piazza, incredibilmente, la Russia, con ben 5 divorzi ogni mille matrimoni. In particolare, si nota che Mosca ha soppiantato Reno, la città del Nevada diventata popolare negli anni Trenta, quando si inventò il “divorzio breve”: infatti, ci fu un enorme flusso di persone che speravano di divorziare rapidamente e porre fine all’odiata vita coniugale.

    La durata media dei matrimoni è di 9,4 anni, abbastanza bassa, soprattutto se comparata con la zona europea, dove va dai 10,6 ai 16,8 anni. Secondo la Pravda, un giornale russo online, “la Russia sta perdendo gradualmente interesse verso il matrimonio”, e a ruota la stanno seguendo diverse Repubbliche ex-comuniste.
    La classifica prosegue, infatti, con Bielorussia, Ucraina e Moldavia: la caduta dell’ideologia di sinistra ha portato più libertà e democrazia, ma anche numerose conseguenze sociali prima inesistenti, come la disgregazione familiare e la deliquenza.

    E se le Isole Cayman possono sembrare un paradiso dal punto di vista fiscale, ma anche turistico per carità, non lo sono per quanto riguarda il matrimonio: le isole caraibiche, infatti, conquistano il quinto posto al mondo per numero di divorzi.
    Gli USA, invece, si collocano al sesto posto con 3,4 divorzi ogni mille matrimoni, ma questo non ci stupisce visto che negli Stati Uniti, così come è facile sposarsi, è altrettanto facile divorziare: come non ricordare tutti i film in cui una coppia di innamorati si reca in Nevada per sposarsi a Las Vegas?
    La top 10 mondiale è quindi completata da Isole Bermuda, Cuba, Lituania e Repubblica Ceca.

    Ma se l’Europa se la cava abbastanza bene, il divorzio in Giappone è diventato una festa: si celebra la cerimonia della rottura delle fedi, davanti a parenti e amici, per sancire definitivamente la fine del matrimonio. D’altronde, se il divorzio non si può evitare, perché non renderlo meno drammatico?

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ClassificheCuriosità dal mondo
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI