Yemen: la Farnesina sconsiglia i viaggi nel territorio

    San'a vecchia
    San'a vecchia

    La Farnesina ha sconsigliato di andare nello Yemen, vista la situazione di tensione che in questi giorni sta coinvolgendo la popolazione.
    L’ondata rivoluzionaria contro i regimi dittatoriali sembra estendersi in buona parte dei paesi nordafricani e inizia a toccare quelli del Medio Oriente. Prima l’Egitto, poi Tunisia e Libia, dove i disordini continuano e a causa dei quali perfino l’aeroporto di Trapani è stato chiuso, onde evitare ostacoli alle basi aeree ad esso vicine. Ora anche la penisola saudita vede la popolazione sollevarsi contro il presidente Saleh, che governa lo Yemen dal 1978.
    La Farnesina consiglia quindi di non recarsi in quella zona, di cancellare o rimandare il proprio viaggio e di rientrare al più presto a chi già si trova sul posto.

    Pur essendo una repubblica, l’unica della penisola araba, lo Yemen è governato da più di trent’anni dalla stessa persona, il presidente Saleh, il che lo rende simile più ad una dittatura che a una repubblica.
    La popolazione ha così iniziato a ribellarsi e il clima nel paese è diventato piuttosto teso. Per tale motivo la Farnesina ha sconsigliato proprio in questi giorni di recarsi nello Yemen e, per il momento, di programmare viaggi.
    Questo era già avvenuto in altre occasioni per timore di attentati terroristici e di rapimenti, in cui avrebbero potuto rimanere coinvolti anche i turisti, come infatti è avvenuto più volte negli ultimi anni: particolarmente grave fu quello del giugno 2009, quando 9 turisti vennero rapiti e uccisi.

    La situazione non è mai stata del tutto distesa, ma adesso il Ministero degli Affari Esteri si preoccupa di evitare il più possibile le partenze, sconsigliando lo Yemen come meta di viaggi, almeno finché la situazione non sarà tornata alla normalità.
    Chi ne avesse assoluta necessità, farà bene a prestare molta attenzione ad essere assai prudente.

    Per tenersi informati sulla situazione di questi paesi il Ministro del Turismo Brambilla ha istituito servizio Vacanze sicure, con aggiornamenti in tempo reale sulla situazione dei paesi a rischio. Sul sito di Viaggiare Sicuri ci si può aggiornare costantemente sulla situazione nello Yemen e negli altri paesi in cui la situazione è tesa.