Viaggio alle Bahamas: le attività imperdibili tra isole e spiagge

da , il

    Viaggio alle Bahamas, Caraibi: ovvero un sogno che si realizza, spesso in occasione della luna di miele, quando budget e tempo a disposizione sono maggiori. Ma siccome l’inverno è alle porte e potreste aver voglia, per una volta nella vita, di regalarvi una vacanza al caldo mentre in Italia fa freddo (in barba alla crisi), allora è meglio partire preparati.

    Perchè va bene fare il bagno e prendere il sole, ma le Bahamas sono molto di più: un ecosistema naturale delicato, unico, bellissimo, tutto da scoprire. 700 isole tra le quali perdersi e dove immergersi nell’acqua è solo l’ultima delle infinite attività possibili. Ne abbiamo selezionate alcune, siete pronti a partire?

    Fare kayak alle isole Exuma

    Isole Exuma

    Le isole Exuma sono un arcipelago all’interno di quello delle Bahamas, formato da centinaia di isolotti sabbiosi e un mare color turchese che sembra finto talmente è bello. Vi immaginate lo spettacolo che si apre ai vostri occhi metre fate kayak qui i mezzo, pagaiando indisturbati a zonzo per l’Exuma Cays Land & Sea Park? Sole, mare, pesci, palme all’orizzonte, il silenzio rotto slo dalo sciabordio dei remi: insomma, il paradiso.

    Fare diving ad Andros

    Diving Bahamas

    Andare alle Bahamas richiede l’obbligo morale di fare diving: prendete Andros, per esempio, l’isola più grande delle Bahamas oltre che la più esterna e una delle meno abitate. Qui si trova la terza barriera corallina più grande del mondo, lunga 228 km tutti da esplorare con maschera e pinne. Potete scegliere tra 50 punti d’immersione, oltre naturalmente ad avere la possibiità di imbattervi nei blue holes, i buchi blu delle Bahamas.

    Bere il goombay smash più famoso delle Bahamas

    Miss Emily Blue Bee Bar

    Non potete venire alle Bahamas senza andare sull’isola di Grand’Abaco e bere il goombay smash al Miss Emily’s Blue Bee Bar: il locale si trova vicino al centro di New Plymouth ed è propro qui che la bevanda è stata inventata (oggi troverete la figlia di Miss Emily, Violet).

    Si tratta di un cocktail a base di rum chiaro, rum di cocco, succo d’arancia, succo d’ananas e granatina: quindi perfetto per un dopocena bahamiano. In Italia il cocktail è poco conosciuto, ma alle Bahamas è una vera e propria istituzione.

    Festeggiare Natale a Nassau

    Natale a Nassau

    Mai provato il Natale ai Caraibi? Se avete deciso che questo è l’anno buono per vivere un’esperienza che con renne, neve e abeti c’entra poco (anche se qualche Babbo Natale barbuto e in rigoroso costume rosso potete trovarlo anche qui), allora dirigetevi a Nassau per il Junkanoo, ovvero la parata in costume (caraibico, non da elfo) che scende lungo Bay Street mescolando riti, religioni e culture. Davero, sarà un Natale che non dimenticherete facilmente.

    Bighellonare a Harbour Island

    Harbour Island

    Top model, possessori di yacht, amanti del kitesurf: a Harbour Island c’è solo una regola, ovvero bighellonare possibilmente tirandosela un po’. Basta seguire tre semplici regole: si pranza al Sip Sip, si prende un cocktail al Rock House e ci si mescola al Vic Hum. Tutto ovviamente con molto lassez-faire, oziando e muovendosi lentamente.

    Andare al parco acquatico a Paradise Island

    Aquaventure park

    Se volete rimanere in tema acquatico ma provare qualcosa di adrenalinico ale Bahamas, allora andate al parco acquatico di Paradise Island, l’Aquaventure Water Park, all’interno dell’Atlantis Resort. Pensato per tutta la famiglia, adatto a grandi e piccini, contiene, oltre all’acquario, una serie di scivoli, grotte, una piscina con gli squali l’interno della quale si passa tramite uno scivolo a tubo.