Viaggi nei luoghi di culto: i luoghi sacri più belli del mondo

da , il

    I viaggi nei luoghi di culto sono sempre più cercati dai turisti, non solo religiosi, che vogliono visitare i luoghi sacri per unire il piacere del viaggio reale al viaggio spirituale che si nasconde dietro ad ogni pellegrinaggio. Esistono infatti agenzie specializzate nell’organizzazione di viaggi di gruppo, vacanze per famiglie, tour e soggiorni organizzati, e anche gite, pure di un solo giorno, sia in Italia che all’estero. Il turismo religioso è uno dei motori dell’economia locale, tanto che anche sul web sono nati, in pochi anni, molti siti che mappano i luoghi di culto sparsi nelle varie zone del mondo. Qui di seguito abbiamo raccolto una lista di luoghi sacri più belli da visitare.

    Basilica di San Pietro, Vaticano

    Basilica di San Pietro in Vaticano

    Questo viaggio virtuale nei luoghi di culto non può non iniziare dalla Basilica di San Pietro in Vaticano, una delle principali mete mondiali del turismo religioso. La chiesa più importante per i cattolici di tutto il mondo è anche uno degli edifici sacri più grandi del pianeta, meta anche di turisti che visitano Roma. La basilica ha architettura rinascimentale e barocca, l’edificio è decorato con colonne di marmo, inserti d’oro, dipinti, statue iconiche e opere di Raffaello, Brunelleschi, Bernini e Michelangelo, tra gli altri. Quest’ultimo ha anche scolpito la statua della Pietà e progettato la straordinaria cupola.

    Sagrada Familia, Barcellona

    Sagrada Familia Barcellona

    Una delle tappe obbligate per chi visita Barcellona è la famosissima Basilica della Sagrada Familia, il capolavoro incompiuto di Antoni Gaudì, che infatti è tuttora in costruzione. Si tratta di una delle attrazioni turistiche più popolari, un edificio che sembra uscire dalla fantasia di un sognatore. Questa misteriosa e imponente basilica venne iniziata nel 1882 e il suo completamento è previso per il 2026.

    Notre Dame, Parigi

    Notre Dame e i turisti

    In Francia la Cattedrale di Notre-Dame è uno dei monumenti più conosciuti, già Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 1991. Lo stile gotico di questa chiesa è famoso in tutto il mondo. La cattedrale è situata nella parte orientale dell’Île de la Cité, che si trova sulla Senna, nel centro della città di Parigi. L’edificio è caratterizzato da statue di angeli e santi, motivi architettonici e finestre che contengono grandi rosoni raffiguranti episodi biblici o forme geometriche simboliche.

    Moschea Blu, Istanbul

    Istanbul Moschea Blu al tramonto

    La Moschea Blu o Moschea del Sultano Ahmet è famosa nel mondo per le sue maioliche di Iznik, che rivestono le pareti interne. Sultan Ahmet Camii, altro nome con il quale è nota la Moschea Blu di Istanbul è coperta con più di 21.000 piastrelle in ceramica dal turchese all’azzurro al blu, e si capisce bene il motivo che ha consacrato questa opera d’arte come uno dei simboli della città turca, sulla quale svetta con i suoi minareti.

    Kaaba, La Mecca, Arabia Saudita

    Mecca Arabia Saudita

    La Mecca è il luogo di nascita di Maometto secondo la tradizione islamica. Per questo motivo, è il luogo più importante per l’Islam. Il simbolo della Mecca, per i non musulmani, è probabilmente la Kaaba, un edificio dalla forma cubica che, secondo il Corano, è stato costruito da Abramo (Ibrahim) e dal figlio Isacco dopo che questi si era trasferito in Arabia. Nei secoli successivi, intorno alla Kaaba, il luogo più sacro della religione musulmana, è stata costruita la Grande Moschea.

    Il muro del Pianto, Gerusalemme

    Muro del Pianto, Gerusalemme

    Il Muro del pianto, o Muro Occidentale, è il modo in cui gli europei chiamano i resti del tempio di Gerusalemme, costruito nel 10° sec. a.C., ricostruito da Erode nel 19 a.C. e distrutto nel 70 d.C. dai romani. È il monumento più sacro per l’ebraismo; dopo la guerra del 1967, quando Gerusalemme fu posta sotto la sovranità israeliana, davanti al sito è stata creata una spianata, sede di raduni e manifestazioni religiose.

    Cattedrale di San Basilio, Mosca

    Cattedrale di San Basilio di notte

    La Cattedrale di San Basilio è una cattedrale della Chiesa ortodossa russa che si erge sulla Piazza Rossa di Mosca. Costruita per volontà di Ivan IV di Russia, rappresenta il centro geometrico della città. L’edificio originale, noto come la chiesa della Trinità e successivamente come cattedrale della Trinità, constava di otto chiese laterali distribuite intorno alla nona, centrale, chiesa dell’Intercessione; la decima chiesa venne eretta nel 1588 sopra la tomba del venerato stolto Basilio il Benedetto. Il disegno dell’edificio non ha analoghi nell’architettura russa e la leggenda narra che lo zar Ivan Il Terribile avesse fatto accecare l’architetto costruttore per impedirgli di ideare un’opera simile.

    Shwedagon Pagoda, Yangon, Birmania

    Shwedagon, Yangon, Birmania, buddisti

    La Shwedagon Pagoda di Yangon (Birmania-Myanmar) è uno dei luoghi di culto più straordinari al mondo. È la pagoda buddista più sacra per i birmani con le reliquie dei quattro Buddha conservati lì dentro, cioè il sostegno di Kakusandha, il filtro d’acqua di Konagamana, un pezzo dell’abito di Kassapa e otto capelli di Gautama, il Buddha storico. Qui i pellegrini pregano, sostano e accendono candele e incensi che aumentano il misticismo del luogo.

    Angkor Wat, Cambogia

    Angkor Wat, complesso del tempio in Cambogia

    Angkor Wat riassume due principali caratteristiche dell’architettura cambogiana: il tempio-montagna che si erge all’interno di un fossato e che simboleggia il Meru (la montagna degli dei nella religione indù), e i templi a galleria. La Città del Tempio è un enorme complesso di templi costruiti nel 12esimo secolo dall’Impero Khmer. È diventato il simbolo della Cambogia, tanto che appare sulla bandiera nazionale ed è oggi il luogo del paese più visitato dai turisti. Secondo il Guinness dei primati, è il più vasto sito religioso al mondo.

    Tempio del Loto, Nuova Delhi

    Lotus temple, tempio del Loto

    L‘India, si sa, è un Paese pieno di contraddizioni, ma estremamente affascinante. ll Bahai Temple di Delhi o Tempio del Fiore di Loto è l’ultimo di sette edifici realizzati in varie parti del mondo per commemorare la fede Baha’i, religione mondiale indipendente che proclama l’unicità di Dio e propugna il principio dell’unità dell’intera razza umana. Nel Tempio del Fiore di Loto a Delhi i fedeli di ogni religione possono andare a pregare e meditare in silenzio, secondo gli usi della propria religione. Il Tempio del Loto deve il suo nome alla forma della struttura, che con i suoi 27 petali di marmo bianco, ricorda uno dei fiori più sacri.