Veolia Desert Challenge: il festival dello sport sarà il 17 e 18 dicembre sul Mar Morto

Veolia Desert Challenge
Veolia Desert Challenge

Un modo originale e alternativo per visitare Israele e, soprattutto, il Mar Morto, può essere quella di prendere parte al Veolia Desert Challenge, il festival dello sport dedicato agli appassionati di corsa, mountain bike e varie discipline sportive. Il Mar Morto è conosciuto soprattutto per le proprietà dei suoi fanghi e sali, utili per curare la psoriasi: ma il 17 e 18 dicembre si trasforma in un luogo di ritrovo per sportivi e appassionati provenienti da tutto il mondo, che si sfideranno in uno dei luoghi più affascinanti e ricchi di storia.

Andare in Israele significa fare un viaggio nei luoghi dell’Antico Testamento: qui ogni pietra, ogni raro filo d’erba e ogni granello di sabbia è intriso di passato, religione, fede e storia. Non a caso il Mar Morto, il punto più basso della Terra, è candidato a diventare una delle nuove sette meraviglie del mondo!

Il Veolia Desert Challenge, organizzato dal Consiglio Regionale Tamar del Mar Morto, ogni anno attira centinaia di mountain bikers e corridori: infatti l’evento non si riduce a una mera gara sportiva, visto che per molti, soprattutto per gli atleti che provengono da Paesi lontani, rappresenta l’opportunità di scoprire le bellezze naturali di una regione che si trova 400 metri sotto il livello del mare, con un paesaggio lunare e le incantevoli notti del deserto.

I corridori potranno prendere parte a gare molto suggestive nel deserto della Giudea, correndo su terreni impegnativi oppure partecipando a gare al chiaro di luna con percorsi circolari di 14 o 24 km. Se avete deciso di partecipare, sappiate che verrete muniti di cibo e acqua ma dovrete essere pronti a sopportare la notevole escursione termica: qui infatti il clima è molto caldo e secco durante il giorno, ma di notte la temperatura scende di parecchi gradi raggelando l’atmosfera.

Per la maratona di mountain bike, invece, sono previste squadre di due persone che si lanceranno lungo piste lunghe 23, 46 o 69 km, passando attraverso le insenature tortuose di Pratzim e Sdom, una delle migliori rotte desertiche più basse al mondo. Non a caso qui si è tenuto anche la Desert Queen 2010, una gara in jeep nel deserto dedicata esclusivamente ad un pubblico femminile.

Per avere tutte le informazioni su orari, percorsi e modalità di iscrizione, basta consultare il sito dell’ente del turismo di Israele.